Utente 471XXX
Buonasera Dottori,
il mese scorso sono stata 2 settimane in Giappone, durante le quali ho fatto fatica ad evacuare.
Tornata a casa dopo una settimana, ho visto sulla carta igienica, dopo l’evacuazione, una minuscola quantità di sangue vivo, ed è cominciata la fastidiosa sensazione di ano umido. Sembra che mi esca dall’ano dell’acqua, ma sugli slip non trovo nulla.
Sono andata dal proctologo, e mi ha detto che le feci sono troppo molli e faccio fatica ad evacuare completamente. Che vedeva solo un pochino di infiammazione. Mi ha dato da usare per 15 giorni asacol supposte e emorgel per 15 giorni, da usare dopo l’evacuazione.
Ho finito la cura ma nessun miglioramento, anzi, tutto come prima, come se non avessi fatto niente. Ho visto piccole quantità di sangue chiaro sulla carta igienica durante il trattamento.
La dottoressa che mi ha visitato mi ha detto di mangiare meno verdure e cibi più solidi (evitare le verdure cotte) e così ho fatto. Ma niente di più.
Vorrei capire come fare a risolvere il problema. Che esami sottopormi.
Per la visita non ha usato nessun strumento per vedere a fondo, solo le mani.
Specifico che non ho mai avuto problemi ad evacuare, ma effettivamente le mie feci sono sempre molli.
Vi ringrazio per l’attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
" Ho visto piccole quantità di sangue chiaro sulla carta igienica durante il trattamento."

Utile ripetere la visita completandola con una anoproctoscopia.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com