Utente
Sono un ragazzo di 29 anni,non fumo e pratico sport.Ho avuto una trombosi emorroidale,apparentemente guarita perchè ho ancora qualche fastidio e qunando vado a defecare vedo qualche macchia piccolissima di sangue(prima di avere la trombosi,di sangue ne usciva tanto)adesso quando finisco di defecare dopo qualche minuto mi succede di avere delle sensazioni di freddo e debolezza specie alle gambe,e non capisco quale dovrebbe essere il motivo o il problema.(P.S.Prima di avere la trombosi feci delle visite accurate e il Dottore mi trovò all'interno dell'ano un POLIPETTO da togliere, nn so se questo possa contare a qualcosa).vorrei avere un vostro parere grazie

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signore
i sintomi che descrive non dovrebbero essere messi in diretta correlazione con le emorroidi nè con il POLIPETTO riscontrato all'interno dell'ano. A volte infatti reazioni neurovegetative dopo la defecazione possono indurre le sensazioni che descrive, ma non giustifica la presenza di sporadiche macchie di sangue. Per avere la certezza e non solo una ipotesi diagnostica informatica, è il caso che si sottoponga ad un controllo medico. In tale sede, con una visita proctologica, si potranno valutare tutte le possibilità cliniche e l'eventuale necessità di ulteriori accertamenti diagnostici.

Cordiali saluti

Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio vivamente per la sua rapidità e gentilezza a rispondere.Oggi questo sintomo e stato molto forte,tremavo fortemente e sentivo una strana intensa debolezza alle gambe,molto di piu delle altre volte.Mi sono messo a letto e ho continuato a tremare dopo una mezzora mi e salita la febbre a 39 e mezzo adesso mi e scesa e stabilizzata a 38.Appena posso andrò a fare un altra visita accurata e delle analisi,grazie ancora per la sua attenzione.

[#3]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signore
credo che la cosa migliore sia proprio sottoporsi ad una visita medica da parte innanzitutto del suo medico curante. Infatti se da un lato la debolezza potrebbe essere riferita ad una forma similinfluenzale, non è chiaro come mai vi siano ancora delle, seppur piccole, perdite ematiche.
Qualora ne avesse voglia e per continuare a seguirla, mi farebbe piacere conoscere l'evoluzione della sua storia clinica.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#4] dopo  
Utente
Si certo sarà un piacere per me avere un'altro consulto da un medico come lei. Adesso con il mio medico abbiamo deciso di fare alcuni controlli ,mi sono prenotato in una clinica per farmi un controllo generale ( Cardio Vascolare ,sangue , intolleranze alimentare) e non so cosa altro.La ringrazio ancora per la sua attenzione le farò sapere quando avrò fatto qesti controlli.