Utente 126XXX
Buongiorno Dottori, vorrei illustrare il mio problema che mi sta creando ansia. A seguito di alterazioni della defecazione e sangue che riscontravo dopo ho effettuato una colonscopia nel 2013 con esito negativo e riscontro di emorroidi di III-IV grado. Eseguita nuova colonscopia nel 2015 con stesso risultato prima di fare intervento emorroidario in thd. Dopo l'intervento eseguito a febbraio 2015 per più di un anno sono stata benissimo. Verso ottobre-novembre 2016 ho avuto episodi notturni di diarrea con forti dolori addominali che mi venivano ogni circa 15 giorni e il 23 dicembre durante un attacco fortissimo ho iniziato ad espellere muco con sangue per circa due ore ma in quantità minore man mano che diminuivano i dolori. Mi sono recata al pronto soccorso e dopo analisi del sangue e visita chirurgica mi hanno diagnosticato una forte colite secondo il medico da stress e mi hanno consigliato un ecografia addome completo che ho effettuato ed ha dato esito negativo a parte parecchio meteorismo. Siccome però riscontravo ancora sangue e avevo ancora dolori ho effettuato una visita gastroenterologa dove secondo il dottore il mio era un problema più prettamente proctologico in quanto mi ha riscontrato una ragade e dei polipi che secondo lui potevano essere esiti cicatriziali e mi fa effettuare la ricerca di calprotectina nelle feci dicendomi che sicuramente era positiva perché influenzata dalla ragade. L'esame è risultato 256,4 e lui l'ha definito medio. Fatta la visita proctologico con riscontro ragade e polipi da operare. Il proctologico però ha rinetenuto il valore della calprotectina alto, ma il gastroenterologo ha detto che non lo dovevo ripetere. Fatto intervento ragade a luglio 2016 con asportazione polipi con esito istologico negativo. Ora però sono un paio di mesi che ho dolore forte al ventre sinistro in concomitanza con il ciclo che dura anche dopo che mi è andato via. Il medico curante mi ha fatto fare una visita ginecologica risultata negativa e un ecografia addominale in cui mi hanno riscontrato il colon molto gonfio. Ho paura di avere una qualche malattia al colon. Mi dicono di stare tranquilla che è il colon irritabile, ma io sono agitata c'è qualche altro controllo che dovrei fare? Potrebbe essere colon irritabile visto che l'ultima colonscopia risale a tre anni fa ed era negativa? Il ciclo influisce sul colon? Grazie

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente ora il suo disturbo può essere addebitato al colon irritabile, avendo risolto il precedente problema proctologico. Si faccia seguire dal gastroenterologo e tenga presente che la sua sintomatologia potrà peggiorare in periodi particolari di stress, ansia e quindi anche nel periodo mestruale.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 126XXX

Buongiorno dottore e grazie per la risposta, aggiorno perché le cose dalla richiesta del consulto sono un po' peggiorate. Ho iniziato subito dopo la visita del medico curante ad avere dissenteria 2/3 scariche al giorno (principalmente sera e mattina) e domenica ho trovato tracce di sangue frammisto a decine uguale martedì mattina con in più molto muco marrone scuro, tendente al nero. Ho fatto subito una visita gastroenterologica e secondo il medico potrebbe trattarsi di una malattia infiammatoria del colon quindi mi devo sottoporre ad una colonscopia con biopsie. Spero solo che non sia qualcosa di brutto.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Alla luce dell'aggiornamento a maggior ragione la sua è una problematica gastroenterologica, che comunque se ben diagnostica potrà essere curata con beneficio, ma in ogni caso oltre alla terapia specifica necessaria,la serenità psicologica influirà positivamente sulla attenuazione dei suoi sintomi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente 126XXX

Grazie, se le fa piacere la terrò aggiornata. Buona serata

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 126XXX

Buongiorno, volevo chiedere un parere. Allora iniziata la cura datami dal gastroenterologo ho iniziato a stare un po' meglio, la diarrea e passata ed è sopraggiunta la stitichezza. Premetto che nel 2015 ho operato le emorroidi e nel 2017 la ragade, questa mattina sono andata in bagno con abbastanza sforzo e sulla punta delle feci (la parte più dura) ho riscontrato tracce di sangue rosso. Il mio dubbio è da dove proviene questo sangue e da cosa è dovuto? Non ne ho avuto riscontro sulla carta igienica. Il 28 maggio farò una nuova colonscopia con biopsia, ma ho un ansia e un dubbio: essendo la colonscopia del gennaio 2015 completamente negativa quante e quali possibilità ci sono che si possa riscontrare un tumore?
Grazie

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Può essere di provenienza emorroidaria, La colonscopia negativa per altro dovrà tranquillizzarla.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza