Utente 310XXX
Cerco di riassumere. Sono un ragazzo decisamente ansioso e poco emotivo, qualsiasi emozione/stress lo scarico sullo stomaco/intestino. Da tempo soffro di emorroidi di secondo grado interne (tempo fa feci una legatura elastica e al momento non danno problemi). Fino a poco tempo fa avevo una ragade persistente, inspiegabilmente passata da quando ho adottato un alimentazione senza glutine (e con la terapia suggeritami dal mio proctologo con cui ho un ottimo rapporto). Da qualche tempo è sorto un "nuovo" problema, quello delle fissurazioni. Piccole feritine (il mio proctologo ha accertato in due visite diverse che non sono ragadi), che danno fastidio e un poco di dolore. Il mio proctologo non è molto preoccupato a riguardo e mi ha detto che dipende tutto dalle evacuazioni, se difficili, con sforzi o altro creano queste fissurazioni. Ed infatti ho notato che si formano in periodi in cui sono stitico, o comunque particolarmente stressato. (Molto presto farò una visita da una nutrizionista perchè voglio capire come alimentarmi per tenere feci morbide e un intestino sano visto che ho un intestino particolarmente sensibile e instabile). Il proctologo mi ha suggerito una terapia (già adottata per periodi in cui avevo queste fissurazioni) fitostimoline proctogel per 20gg, e funziona. Il problema è che ritornano spesso e allora mi ha detto che potrei usare il dilatan misura 18, tenuto poco la sera. Dal momento che sono agitato riguardo questa cosa vorrei chiedervi
1) queste fissurazioni sono pericolose? mi porteranno a problemi gravi a lungo termine?
2) come devo usare il dilatan? in che posizione? pochi minuti dovrebbero bastare giusto?
3) può provocare qualsiasi tipo di incontinenza? posso aspettarmi qualche problema imprevisto?
4) c'è qualche vitamina,integratore, farmaco, sostanza di qualsiasi genere che io posso assumere per rinforzare lo strato di pelle (o quello che sia insomma) su cui si formano queste fissurazioni?
Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
1 No
2 Secondo le indicazioni che ha ricevuto da chi l'ha prescritto
3 No
4 No

Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 310XXX

Grazie Dottor Favara. Già mi ha tranquillizzato parecchio. Riguardo la 2, il dottore non è stato molto esplicito a riguardo ma cercherò di chiederglierlo il prima possibile e di documentarmi. Per la 4 lo immaginavo ma speravo ci fossero degli integratori che potessi prendere per aiutare, anche in minima parte, quella zona. Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il dilatan va usato quotidianamente in genere due sedute per settimane consecutive. Si, puo' assumere diosmina per os.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 310XXX

Perfetto. Grazie mille ancora dottore. Buona giornata.

[#5] dopo  
Utente 310XXX

Salve dottore, scusi se riapro questo post ma volevo chiederle altre due cose per tranquillizzarmi.

1) C'è la possibilità che il dilatan si rompa? Soprattutto col fatto che è a contatto con acqua calda e temperature diverse.

2) Se durante il tempo che il dilatan è dentro, si forma dell'aria, cosa succede visto che non c'è modo di espellerla?

Grazie e chiedo scusa delle domande stupide, ma essendo ansioso preferisco essere cosciente di ogni aspetto.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Nn che io sappia.
erra' espulsa dopo la rimozione.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#7] dopo  
Utente 310XXX

Ah ok, capito. Grazie. Le chiedo solo un ultima cosa. Sto facendo questa terapia di dilatan per una ragade (sembra essersi già quasi risolta visto che riesco ad andare in bagno senza troppi dolori). Il dilatan da quanto mi sembra di aver capito, dilata appunto le pareti della mucosa anale. Ma è un effetto permanente o comunque con l'andare del tempo questo effetto svanisce e devo rifarlo?
Grazie ad una nutrizionista, finalmente ho capito che il mio problema di stitichezza continua (da cui dipendono le ragadi) deriva da una disbiosi intestinale che stiamo cercando di inquadrare e risolvere con un alimentazione rigida. Quindi almeno teoricamente, risolto questo problema dovrei essere un passo avanti. Il mio dubbio è che se le fibre muscolari sfinteriali si restringeranno di nuovo una volta finito il mese di dilatan, potrei magari ritrovarmi di nuovo daccapo.

[#8]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' presentarsi una recidiva ma in genere non succede. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#9] dopo  
Utente 310XXX

Perfetto. La ringrazio davvero tanto per queste preziose informazioni e della cortesia nel rispondere. Buona giornata e buon lavoro.