Utente 510XXX
Salve, ho partorito 10-mesi fa, parto naturale, e mi e' stato riscontrato un rettocele e cistocele di 3 grado piu utero 1 grado. La riabilitazione perineale eseguita in ospedale ha dato buoni risultati (la muscolatura ha ripreso gia a funzionare correttamente) ma sia il rettocele che cistocele sono peggiorati con sindrome da ostruita defecazione e prolasso emorroidario di 3 livello. Mi hanno consigliato l operazione chirurgica con metodo Longo, via laparoscopica, Starr piu l applicazione di reti per sostenere vescica e utero. Minimizzano sul post operatorio, io svolgo un lavoro che comporta sollevamento pesi (impresa di pulizie), e la mia bimba avra' poco piu di un anno nel momento in cui dovro' operarmi. Ora, osservati i 6 mesi di riposo, potro' ricominciare a lavorare senza paura di recidive? Per quanto tempo non potro' prendere in braccio la bambina? E sopratutto potro continuare ad allattare? Grazie mille

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, certo.Le recidive sono possibili ma infrequenti.
Il postoperatorio non e' particolarmente pesante. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Salve, per mesi ho eseguito un programma di riabilitazione perineale con ottimi risultati. Ma il proctologo dopo una visita fatta il mese scorso dove riscontra ancora dei modesti rettocele e cistocele, e prolasso uterino di primo grado confermati dal ginecologo, ritiene necessario operare. Purtroppo nonostante dopo la riabilitazione sia diminuito notevolmente il senso di peso a livello perineale, mi risulta impossibile defecare senza digitazione, e devo urinare spesso. Ho eseguito defecografia e questo e' il referto:
Nella norma l attivita della fionda rettale. Si osserva rettocele di II grado. Modesto residuo PM ed incompleto svuotamento dell ampolla rettale. Regolare la morfologia della vescica.
Ora, com e possibile che nel referto non venga menzionato il cistocele nonostante i sintomi e le precedenti diagnosi?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si è possibile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it