Utente 515XXX
Buonasera,
Mio padre lo scorso 26 Novembre ha avuto un infarto del miocardio con sospetta rottura di cuore. Dopo 18 giorni di ospedale e scongiurato l’intervento chirurgico è stato dimesso e gli è stato prescritto un piano terapeutico che prevede l’assunzione di cardioaspirina e anti aggreganti(brilique,congescor, torvast), farmaci che i medici hanno somministrato anche durante la degenza. Fin dal suo ritorno a casa però si sta verificando una grave infiammazione delle emorroidi, curata da circa 8 giorni prima con Proctolyn e ora con preparazione H ma senza risultati. Il dolore è insopportabile e il suo fisico già abbattuto dall’infarto ne sta risentendo in modo non indifferente. Vorrei sapere se visto il piano terapeutico è possibile assumere il Daflon nella speranza che possa dargli sollievo in attesa di rivolgerci ad uno specialista subito dopo Le feste.
Grazie anticipatamente per la risposta e sinceri auguri di Buon Natale e buon anno a chiunque risponderà

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se la sintomatologia non si risolve nonostante la terapia, le consiglierei una visita proctologica per essere sicuri prima sulla diagnosi e poi stabilire una terapia diversa o più efficace.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza