Utente 417XXX
Buonasera dottori ho bisogno di un informazione : devo fare tra un po di tempo una colonscopia poiché a parere del gastroenterologo che mi ha visitato e della mia dottoressa, potrei molto probabilmente avere il Morbo di Crohn, a seguito del mio accusare per mesi dolori addominali, dolore alla palpazione nella zona addominale destra bassa, e a volte sangue nelle feci, feci dal giusto colore, il sangue mi capita di trovarlo o sulla carta igienica o comunque separato o attaccato esternamente alle feci, e a seguito di una calprotectina fecale che ha dato come valore 2551!!.Tutti sintomi che a quanto pare coincidano con il morbo di Crohn, anche se sto vivamente sperando che il sangue sia solo causa emorroidaria, e i dolori causa di una semplice colite.
A detta di cio vorrei poter farvi delle domande :ho letto che il morbo di Crohn può causare febbre o febbricola, ma la febbre ce l'avrò si e no ogni 10 anni(per modo di dire).
Ho letto che il morbo di Crohn causa perdite di sangue, nel caso di crohn come si presenta il sangue? Va a colorare le feci o si presenta proprio come al caso mio?
Ultima domanda anche se un po triste : vorrei sapere se avendo questa malattia, spero di no, posso con la giusta alimentazione e i giusti farmaci vivere tranquillamente,e vorrei sapere se posso arrivare alla vecchiaia o le aspettative di vita si abbassano?
Ultima domanda :considerando che non ho mai avuto episodi di febbre, e il mio peso 56 kg per 1.77 pur essendo sottopeso, è sempre stato regolare e non ho mai assistito a perdite di peso, potrei scamparla e non avere questa malattia?. So che naturalmente l'unica certezza assoluta la darà la colonscopia, ma sono in un momento d'ansia e mi sembra più che normale desiderare delle risposte, grazie.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
1) la febbre può esserci ma può non esserci, dipende dai casi.
2) la modalità della perdita di sangue dipende dalla zona di intestino colpita
3) mediamente si ma dipende dalla forma della malattia
4) difficile rispondere a questa domanda.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia