Utente 540XXX
Buonasera, vorrei porgere una domanda in quanto sono leggermente preoccupato, ho 32 anni ed è circa un anno che mi capitano dolori lancinanti all'addome nella parte sinistra, dolori maggiori alle coliche, una settimana fa mi hanno ricoverato in ospedale , dopo varie esami, tra cui raggi ecografie e tac è venuto fuori che avevo l'intestino inspessito e mi hanno curato per diverticoli te anche se hanno visto solo un diverticolo gigante ( così loro suppongono) dopo una settimana di digiuno e antibiotico mi hanno dimesso con questa diagnosi che cito:
TAC ADDOME: IN CORRISPONDENZA DEL DISCENDENTE SI DOCUMENTA, POSTERIORMENTE, FORMAZIONE OVALIFORME DI OLTRE 3CM, INDISOCCIABILE DAL COLON STESSO, CON LIVELLO IDROAEREO E PARETI IPEREMICHE ESSA SI ACCOMPAGNA AD IMBIBIZIONE PERIVISCERALE CHE SCOLA DOUGLAS E A INSPESSIMENTO DELLA PORZIONE INFERIORE DELLE FASCE RENALI.
Avevo la Pcr a 100 che si è abbassata a 10 nel giorno delle dimissioni.
Terapia in atto Pentacol 800mg 3 volte al giorno e Metronidazole 2 compresse 3 volte al giorno per 6 giorni.
Ora il dolore è quasi scomparso, ma sento un fastidio ( come se mi tirasse) dietro, con poco appetito e mi sento gonfio appena finito di mangiare.
Mi hanno detto di fare una colon tra 7 settimane per capire bene, secondo lei cosa può essere? È rischioso aspettare così tanto? Gli è già capitato un caso simile? Anche perché tutti erano un po' sorpresi, sia per l'età che per la singolarità del diverticolo.
Aspetto con ansia un suo responso.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' succedere, anche a giovani e anche un solo diverticolo.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it