Utente 546XXX
Buongiorno, in seguito a dimagrimento repentino mio fratello ha fatto delle visite in clinica, e a seguito di ecografia, tac e colonscopia, è stato trovata una neoplasia maligna di 9 cmx6 all'altezza del colon discendete. A seguito di questa prima diagnosi, ha deciso di ricoverarsi in ospedale per l'intervento di asportazione della massa tumorale. In ospedale sono stati ripetuti gli esami, e fatta una tac a fegato e polmoni, che per fortuna è risultata negativa. L'unica difficoltà riguarda la colonscopia. A seguito della preparazione, ha la presenza di feci non ha consentito la colonscopia. Considerando che l'intervento è fissato per domani, è comunque possibile che si faccia l'operazione a prescidere dalla presenza di feci, delle quali non riesce a liberarsi. La difficoltà ad andare di corpo fu riscontrata anche nella prima colonscopia, e l'intestino è stato ispezionato soltanto fino a un certo punto. Se non riesce attraverso lassativi e clisteri, l'operazione si farà comuqne? E se no, quali altri metodi esistono per liberare un intestino evidentemente occluso?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Credo di si, penso verra' operato.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it