Utente 227XXX
Salve, ho 24 anni e soffro di emorroidi da quando ne ho 18. Col passare degli anni i sintomi sono peggiorati e, ad oggi, perdo sangue (moderatamente) ogni volta che vado al bagno. Le emorroidi bruciano e mi danno spesso fastidio, devo riposizionarle manualmente ad ogni defecazione, sto usando pomate e daflon. Soffro inoltre di colite cronica con feci spesso molli e poltacee (sto seguendo diverse diete specifiche con moderati miglioramenti comunque).

Mi sono fatto visitare dal mio medico proctologo di fiducia e mi ha consigliato l'intervento chirurgico (la sua intenzione, valutando il mio caso e la mia giovane età, è quella di rimuovere completamente il plesso, in questo modo avrei risolto per sempre il problema emorroidi senza pericolo recidive).

Sono certo di voler fare l'intervento (sono esausto fisicamente e psicologicamente), non mi preoccupano il dolore o il bruciore post intervento (dovrebbero durare, in teoria, per poche settimane), però mi terrorizza l'idea di poter diventare incontinente a vita (ricordo che defeco spesso molle). Il mio proctologo e un altro medico di base mi hanno rassicurato che non ci sono rischi (in quanto la continenza è tutta a carico dello sfintere, che non viene toccato nell'intervento).

Tuttavia su internet ho letto che le emorroidi (sane) giocano un ruolo serio nella continenza fecale, inoltre mi è stato raccontato di persone che dopo essersi operate hanno provato per tutta la vita urgente stimolo a defecare (in fretta).

Vorrei dunque chiedervi un parere in merito, premetto comunque che il proctologo che mi opererà è uno specialista del settore e che si è specializzato in Francia.

Grazie!! !

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non si modifica la continenza. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it