Utente 392XXX
Buonasera Dottori, sono una donna di 43 anni, operata 3 giorni fa di enorroidi con metodo Milligan Morgan. Sul foglio di dimissione c'è scritto quanto segue: EMORROIDECTOMIA secondo Milligan Morgan dei gavoccioli di maggiori dimensioni ad ore 5, 7 e 12 in p. g. e marische.

Il medico durante intervento, avvenuto in anestesia spinale, mi ha spiegato di aver tralasciato alcune emorroidi di piccole dimensioni in quanto se le avesse tolte ci sarebbe stato il rischio di chiusura dell'ano e che le avrebbe eliminate ambulatorialmente con legatura. Il giorno delle dimissioni ero sotto effetto di Toradol e quindi sono stata bene ma il giorno dopo, il 21 settembre sono iniziati i veri dolori. Uso assorbente per le perdite di sangue che ad oggi sono abbastanza abbondanti. Sto assumendo passati di verdura ed uno sciroppo per mantenere le feci morbide, oltre a daflon e spergyl antibiotico
Vista la mia storica stipsi ho assunto anche 1 cpr di dulcolax che ha fatto effetto oggi pomeriggio ma non mi sento svuotata davvero bene, nonostante le spinte per defecare.
Il dolore che ho dopo è sia interno che a quelle piccole emorroidi rimaste che per intenderci sono come piccoli arachidi. Scusi l'esempio alimentare ma era per spiegarmi al meglio.
Faccio bene ad assumere il dulcolax per andare di corpo? Visto che con le sole verdure non riesco proprio ad andare in bagno. Perche ho questa sensazione di perenne pienezza anche a livello anale? Faccio bene a spingere per andare di corpo o meglio evitare? Ho provato anche a fare due passi per smuovere un po intestino, posso o è il caso di stare ferma a letto?
Un'ultima cosa ho come delle contrazioni a livello anale. Rientra tutto nel post operatorio? Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, dopo l' intervento puo' succedere, è necessario assumere analgesici ed avere alvo regolare. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it