Utente 498XXX
Buongiorno, ho effettuato un eco 3d del pavimento pelvico, dopo diversi anni di disturbi ed esami.

i miei disturbi principali sono dolori pelvici, gonfiore, diffiolta a scaricarmi se non con clisteri (che a volte trattengo) non avverto praticamente nemmeno lo stimolo o manovre manuali, difficolta urinarie e dolori durante i rapporti.


dall esame è risultato:
gli sfinteri si presentano assotigliati come da compressione e sidlocazione da prolasso e/o neuropatia.

la porsione del retto esplorata mostra un discreto prolasso mucoso emorroidario che di impregna nel canale anale con rettocele di 3 grado con enterocele di 2 grado.

alla scansione transperianale e trasvaginale non di segnalano lesioni a carico dell apparato fasciale sospensivo pelvico.

si segnala isterocele di II grado e cistocele di III grado con incontinenza urinaria da sforzo (valsalva positivo).


entero rm segnala

regolare distensione della matassa intestinale
il ceco è diffusamente ptosico con pelvi ove giunge a contatto con la vescica.

anche numerose anse del pic.
intestino appaiono dislocate occupare la regione pelvica ove giungono a contatto cin gli annessi e la superficie uterina.
non di documentano inspessimenti di parete patologici, non riconosciuti aree di diffusivita ristretta a carico del piccolo intestino, non linfoadenimeglalie addominali e pelvche non versamento libero in cavita peritoneale.


studio colico

lieve disturbo parasimpatico nella fase a digiuno

visita ginecologica

amenorrea
defecazione ostruita da ipertono dello sfintere
dolore cronico con interessamento nervo pudendo

uno dei proctologi mi consiglia la pops, mentre la ginecologa e un altro specialista mi dicono no assolutamente anche in vista di future gravidanze e mi consigliano visita neurologica con cura ormonale e fisioterapia.

fisioterapia che ho gia eseguito per 6 mesi e continuo anche a casa.


potrei avere un vostro parere sul mio quadro e su come muovermi?
ho molti pareri discostanti e non so come riuscire a risolvere questo problema invalidante.


grazie

sara

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ha aggiunto nuove informazioni, con la eco 3D, ai precedenti consulti ma non ancora sufficienti per poter porre a distanza una indicazione chirurgica.
Quello che le posso dirle, è che la POPS( tecnica di sospensioni per prolasso degli organi pelvici) è indicata quando sono coinvolti più organi pelvici nel prolasso, questo non sembrerebbe nel suo caso.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 498XXX

grazie della risposta, mi puo spiegare in che senso non sono coivolti gli organi pelvici nel prolasso?
scusi ma non capisco, il medico mi ha detto che è prolassato il pavimento pelvico...

utero vescica e retto...mi ha fatto vedere un immagine del mio pavimento pelvico ma qui non posso allegare immagini...

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ben diverso è una escursione verso il basso,di utero vescica e retto, per un pavimento pelvico che cede al ponzamento, da un prolasso degli organi pelvici.
Nel primo caso è necessario ridare tonicità ai muscoli, nel secondo è utile sospendere.
Da quello che riferisce lei ha un pavimento pelvico che cede con il solo prolasso del retto.
La POPS non sembra indicata.
Potrebbe beneficiare di una riabilitazione ed in caso di insuccesso si potrebbe valutare il posizionamento sottocutaneo a livello perineale di una rete, simile a quella usata per le ernie, per impedire la discesa del pavimento pelvico.
Dovrei visitarla per poterle dare notizie più precise.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 498XXX

ho fatto sei mesi di riabilitazione pelvica con esercizi di rilassamento e contrazione e biofeedback.
a casa continuo con esercizi, di contrazione e rilassamento come mi hanno insegnato e ho comprato il dispositivo con sonda anale per rilassare lo sfintere, ma la cosa non migliora...questo il motivo per cui ho deciso di continuare la ricerca per risolvere il problema.

non riesco bene a capire quando dice che il pavimento pelvixo cede al solo ponzamento...io ho dolori sempre, non riesco a digerire nulla, pancia sempre gonfia e non avverto lo stimolo, solo dopo colazione riesco ad evauqare un po ma devo sempre "aiutarmi" perche sento che le feci rimangono intrappolate, cosi come quando faccio pipi, e poi problemi nei rapporti, nei quali ormai ho molto molto dolore.

mi hanno consigliato anche visita neurologica per possibile neuropatia, i miei sintomi le possono far pensare anche a qualcosa del genere?

mi scusi le diverse domande ma dato i 33 anni vorrei veramente intraprendere la strada migliore, è che mi sono affidada a due specialisti, non perche non mi fidassi di uno di loro ma per essere certa che quella che sto percorrendo sia la strada corretta ma hanno pareri opposti.
Un medico di Bg mi opererebbe urgentemente a gennaio e l altro assolutamente...il problema è che sono piu di due anni che ho questi problemi e mi creda che fatico a fare tutto dai dolori, solo recarmi al lavoro per me è un incubo...

svolgo attivita fisica per intestino, camminate un ora al giorno sempre...tra l altro la posizione eretta mi fa tar meglio, seduta una sofferenza...

bevo molto

mangio frutta e verdura...

aime fumo...8 sigarette al giorno...

mercoledi ho anche la visita neurologica...

mi hanno descritto la pops come un "interventino" che risolleva tutto e rimette al posto ma da quello che mi sembra di capire anche da lei non è proprio cosi...anche in caso io volessi avere una gravidanza questo intervento sarebbe sconsogliato mi sembra di capire?


grazie

sara

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso esserle ulteriormente di aiuto, la sua sembra una situazione complessa, uso il sembra, perché solo visionando di persona tutti i suoi esami e visitandola potrei esprimere un parere in merito ai suoi disturbi funzionali e morfologici.
Anche nei precedenti consulti le ho espresso le mie perplessità su una soluzione chirurgica, ma potrei sbagliarmi.
Mi creda, a distanza, nessuno potrà darle certezze.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 498XXX

io la ringrazio molto...non lo so vedro come muovemi e spero di fare la scelta corretta...ora mercoledi ho anche la visita neurologica...e che il signore me la mandi buona!

grazie

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se lo desidera ci tenga aggiornati.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com