Utente 474XXX
Buongiorno.
Ho 38 anni e oggi mi sono recato per la prima volta ad una visita proctologica.
Da circa un mese sentivo un fastidio nello stare seduto, e un leggero dolore simile a quando si ha una tumefazione vicino all' ano.
Il mio medico curante senza visitarmi mi ha consigliato Flebofit e Proctolin sospettando emorridi, ma il dolore non cessava.
La settimana scorsa non riuscendo nemmeno a dormire, ho tastato la parte dolente e ho sentito una sensazione di brufolo scoppiato internamente: il dolore e la pressione del gonfiore sono calati all' istante.
Questa mattina alla visita è uscito ancora internamente un po' di pus misto a sangue roseo.
Il referto riporta: Addome globoso per adipe non dolente nè dolorabile alla palpazione profonda.
IEA ed anoscopia: Dermatite perianale (penso che aver applicato il Proctolin da 4/5 gg mi abbia irritato, dato che sono sempre molto attento all' igiene e ad ascigarmi bene quando vado in bagno), normotono sfinteriale.
Piccolo trombo esterno ad ore 3 in p.
g. delle dimensioni di 3 mm gia organizzato.
In sede corrispondente al trombo al di sopra della linea pettinata si evidenzia emissione di materiale emato-corpuscolare.
Feci in ampolla miste a sangue rosa (mai visto da me nemmeno sulla carta igienica).
Avendo io le feci da sempre piuttosto molli, e ogni tanto sforzandomi di espellerle quando sono particolarmente dure, puo' essere che tale sforzo mi abbia provocato un ascesso auto risolto?
Potrebbe essere che per "maturare" ha impiegato quasi 30gg?
la Dottoressa mi ha chiesto una RM per escludere ci sia una fistola.
Sono abbastanza preoccupato perchè so che andrebbe operata.
Personalmente dopo la "spremitura" di questo "ascesso" sento sensibilmente meno dolore.

[#1]  
Dr. Antonio Vallo

20% attività
8% attualità
0% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2003
Salve. Dalla descrizione risulta essere un ascesso con verosimile tragitto fistoloso. Concordo con uno studio pre operatorio. Mi sembra eccessivo una RMN, consiglierei una ecografia endoanale. Come terapia medica: antibiotico x 6gg, fisian liquido per lavarsi. Mi faccia sapere
Antonio Vallo

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Buongiorno dottore e grazie della sua risposta che però mi ha fatto pensare: il fatto che il collega proctologo che mi ha visitato non abbia ritenuto necessario prescrivermi antibiotico, é cosa "sbagliata"? Devo ritornare a farmelo prescrivere? Lei inoltre dottore dire che la Rm le pare esagerata, significa quasi "superflua" o secondo lei c'è altro di ben più grave che il collega vuole indagare? Nell impegnativa di visita c'è scritto motivo:ascesso o fistola? Non leggo quesiti più importanti... Speriamo bene! Ho saputo che non sempre un ascesso da origine a una fistola,lei pensa che nel mio caso ci sia necessariamente?

[#3]  
Dr. Antonio Vallo

20% attività
8% attualità
0% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2003
Salve. La RM è più costosa e l’ecografia è più immediata. Non ci sono altre motivazioni. L’antibiotico in caso di sospetto ascesso può rientrare nella terapia. Non ha sbagliato assolutamente il collega. Probabilmente dalle Sue parti non ci sono ecografisti che si occupano di patologie proctologiche.
Antonio Vallo

[#4] dopo  
Utente 474XXX

E' stato chiarissimo. mi rechero' certamente a prenotare la RM richiesta. Leggo pero' RM addome e scavo pelvico SENZA E CON MDC. Cosa si intende con "senza e con"? Posso scegliere io stesso se effettuarla con o senza il contrasto?

[#5]  
Dr. Antonio Vallo

20% attività
8% attualità
0% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2003
Va fatta giustamente come prescritto con mdc. Ma viene di routine fatta prima senza mdc.
Antonio Vallo

[#6] dopo  
Utente 474XXX

Buonasera a tutti, la risonanza è stata prenotata non senza sforzi, fuori dalla mia regione il giorno 10 febbraio. nell' attesa ci sono momenti della giornata in cui il fastidio sembra minimo e altri in cui è percecibile stando seduti o tossendo. A volte provando ad asciugarmi l' ano con la carta igienica prima dell' evacuazione, lascio la carta bagnata di un liquido giallognolo o trasparente. inizio ad avere paura anche perche' portando la schiena all' indietro mi sembra di sentire leggermente pizzicare/tirare ai lati del pene, nell' inguine. su internet sto leggendo solo brutti segnali, potreste tranquillizzarmi? ci fosse stato qualcosa di brutto la colonproctologa l' avrebbe visto?