x

x

Gonfiore in sede anale

Salve dottori sono una ragazza di 25 anni.

Da un paio di giorni ho notato una pallina dolente in sede anale tra ano e vagina, e questa mattina pulendomi con la carta igienica ho sentito un nuovo dolore nella parte superiore dell’ano e guardando la zona ho notato la presenza di un nuovo piccolo gonfiore rosso dolente al tatto.
Da questa mattina sento una sorta di bruciore in tutta la zona anche quando passo la carta igienica, paragonabile ad un bruciore dovuto a cattive norme igieniche.

Da premettere che in questi giorni ho avuto il ciclo mestruale e ho sempre portato assorbenti esterni, fino ad oggi nonostante il ciclo fosse scomparso.

Mi chiedevo se la presenza di questi piccoli rigonfiamenti siano dovuti allo sfregamento dell’assorbente durante i giorni e durante la nottata.

Ho un’evacuazione molto regolare, naturalmente consistenza e colore variano, e un mesetto fa mi é capitato di avere 4/5 episodi di bruciore durante la defecazione (che ho associato ad una consistenza troppo dura delle feci) perchè il bruciore è subito scomparso dopo, si limitava solo all’espulsione delle feci, e sono stati episodi isolati.
Una volta al mese faccio la ceretta della zona.
Sono molto preoccupata.
Devo pensare a qualcosa di preoccupante??
?
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Gentile utente, non penserei a problemi gravi, ma la persistenza dei sintomi dovrà essere indagata con una visita proctologica, gli assorbenti non credo siano la causa.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore allora aspetto almeno una settimana, e se vedo che la presenza di questi piccoli rigonfiamenti non varia prenoterò una visita specialistica. Lei cosa pensa che possano essere ??
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
Preoccupante no!
Ma da chiarire se esiste una malattia emorroidaria ed il ruolo degli assorbenti.
Utile una visita proctologica per una conferma del sospetto diagnostico e per dispensare utili consigli su come gestire la sua patologia.
Prego

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore lei mi consiglia di aspettare qualche giorno per vedere la situazione se cambia o devo subito prenotare una visita ?
Il dolore che sento al tatto di queste palline lo parogonerei a quello di un brufoletto sotto pelle/ o ghiandola infiammata
[#5]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,9k 250 2
Gentile utente, monitorizzi per i prossimi giorni la situazione è se persiste il problema ovviamente prenoti la visita.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test