Utente
Salve a tutti, mi chiamò Luca ed ho 22 anni quasi 23.
Da un po’ di tempo ho notato un gonfiore e contrazione dell’addome, che mi ha portato a credere si trattasse di un ernia inguinale o ombelicale, dato che comunque avevo finito il pomeriggio di allenarmi.
Visitato dal mio medico, mi è stato detto che si trattava di un infiammazione del legamento pelvico, ma il problema è che avevo come tuttora problemi enormi a defecare.
Così facendomi un ecografia addominale completa non è stato riscontrato nulla, solo aria nello stomaco.
Devo dire che il dolore addominale sembra svanito, ma ho sempre quel senso di pesantezza sul basso addome, tra l’ombelico ed il pube.
Un altro enorme problema è riuscire a defecare, sono stato un tipo stitico ma sono comunque riuscito ad andare in bagno regolarmente 2-3 volte a settimana senza problemi, ma dopo questo problema non riesco più.
Inizialmente per espellere pochissime feci dovevo compiere sforzi enormi, che portavano ad un dolore del legamento pelvico.
Così ho adoperato i clisteri Glicerolo 6, 75 gr, ma mi è stato detto di usarle non più di una settimana.
La settimana è terminata, è passato un mese dall evento ed il problema è il seguente: pesantezza tra il basso addome ed il pube e stitichezza.
Pochi giorni fa ho provato a defecare senza clistere e ci sono riuscito, espellendo però delle feci credo nastriformi.
Sono molto preoccupato di quanto mi sta accadendo e spero veramente che mi diate un aiuto sul da farsi.
Ps: da premettere che fino ad un mese fa svolgevo attività fisica anche se a casa, ma mi sono fermato per paura di farmi più male. Ho cominciato a correre da una settimana e giornalmente consumo circa 1 lt di acqua
Grazie mille veramente a chi lo farà, un saluto.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, direi che dovrà raddoppiare l'introito di acqua con una dieta ricca di fibre, la ginnastica va bene ed anche la corsetta, se dovesse persistere la problematica, la cosa più utile da fare sarà una visita gastroenterologica.
non penso a nulla di grave, ma le indagini in caso di persistenza dei sintomi sono doverose.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la veloce risposta Dottore, le volevo fare una domanda, secondo lei si potrebbe trattare di un tumore del colon retto? Purtroppo ho una paura che si possa trattare di questo.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Quando scrivo che non penso a nulla di grave, credo di non essere stato compreso e questo mi fa dedurre che il suo stato di ipocondria è molto importante, ovviamente anche questo suo stato contribuisce alla persistenza dei sintomi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente
Non sono particolarmente ipocondriaco, ma in questo caso si, perché non sono ancora riuscito a dedurre il problema. Comunque farò come dice lei e vediamo come va. La ringrazio per la cortese attenzione dimostratomi e per l’aiuto. Una buona giornata

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente
Ringrazio tutti i dottori che mi hanno risposto in primis. Bevendo 2 lt d’acqua sono riuscito ad andare regolarmente in questi due ultimi giorni, con feci che sembrano morbide però non nella stessa consistenza di come andavo prima, forse è dato anche dal fatto che in precedenza andavo in bagno ogni 3-4 giorni mentre ora ogni 2. Comunque sia ho sempre una sorta di leggero peso sotto l’ombelico nel legamento pelvico centrale..

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene quindi rimangono i consigli già dati.
Prego e saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza