Difficoltà nell'espellere aria e dolore basso ventre

Salve.
Da circa 7 mesi sto avendo difficoltà ad evacuare e bruttissime fitte allo stomaco.
Tutto è iniziato una domenica di Marzo quando, dopo aver finito il pranzo, ho iniziato ad avvertire un dolore atroce al basso ventre lato destro e sono svenuta.
Sono andata a pronto soccorso dove è stata scongiurata un'appendicite e mi è stato detto che il dolore era stato procurato da accumulo di gas.
Da quel momento, soffro di stitichezza perenne (le mie feci sono caprine e mi capita spesso di dover prendere dei lassativi) e accumulo di gas.
Percepisco dei veri e propri "fuochi d'artificio" in pancia, come se i gas si spostassero da un lato all'altro e dolore al basso ventre ma, per quanto mi sforzi, non riesco a fare aria.
Ho fatto anche una colonscopia dalla quale si evince solo un intestino più lungo del normale.
Sono disperata, perché alterno periodi in cui mi sento "sgonfia" nonostante la stitichezza ed altri in cui questo dolore mi massacra e ho difficoltà a distendere l'addone per via del gonfiore.
Vorrei sapere se tutto questo possa derivare anche dal non riuscire a distendere bene la muscolatura per espellere aria o magari se possa dipendere anche da qualche alterazione dell'ano
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,3k 2,1k 87
Ma cos'è si fa ad eseguire una colonscopia a 23 anni solo per del meteorismo ? Ma dove è finita la medicina ?

Possibile che non venga in mente che il suo problema possa essere legato a delle intolleranze alimentari/colon irritabile/disbiosi intestinale ?

Nulla di questo, mentre è più facile chiedere una colonscopia.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
La colonscopia è stata fatta in seguito alla scoperta di sangue occulto nelle feci. Il gastroenterologo che mi seguiva mi ha fatto eseguire delle analisi particolari dalle quali risultava che ci fosse sangue sia a livello dello stomaco che del colon. Io continuo ad avere forti mal di pancia, nausea e alterno feci caprine a feci nastriformi. Lo specialista scongiurò l'ipotesi di colon irritabile e intolleranze, ma di disbiosi intestinale non ho mai sentito parlare. Di cosa si tratta? Può protrarsi per così tanti mesi?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 67,3k 2,1k 87
Disbiosi ? Alterazione, squilibrio della flora batterica intestinale

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test