emorroidi esterne, in quanto rientrano?

Buongiorno,
circa due settimane fa, lavandomi, ho sentito vicino all'ano una pallina delle dimensioni di una nocciola.
Inizialmente non mi dava alcun dolore ed era morbida al tatto.
A partire dal pomeriggio/sera dello stesso giorno, ha iniziato a darmi fastidio, non proprio dolore ma piuttosto prurito e fastidio.
Sono subito andato in farmacia non potendo recarmi dal mio medico di famiglia poichè ero (e sono tuttora) fuori città e mi han detto che probabilmente si trattava di una infiammazioni alle emorroidi esterne.
Mi hanno dato una pomata e consigliato di fare una cura di daflon (4 compresse per i primi 7 gg e poi 2 al dì per 10 gg).
Nei due giorni successivi il fastidio è aumentato (pur restando sempre abbastanza sopportabile), la pallina è leggermente cresciuta di dimensioni, assumendo una forma più allungata, e sembrava più dura e dolente al tatto.
Dal terzo giorno in poi il fastidio ha iniziato a scemare per scomparire del tutto nell'arco di una settimana, la pallina si è "sgonfiata" ma tutt'oggi, pur senza darmi fastidio, è ancora lì.
E' normale?
Sarebbe già dovuta rientrare o ci vuole più tempo?
Sicuramente a settembre, se non passa, prenoterò una visita da uno specialista ma nel frattempo vorrei avere qualche delucidazione in più.
E' il caso di preoccuparmi?
Sarebbe bene continuare con la cura di daflon anche dopo i 10 gg consigliati dal farmacista?


Grazie in anticipo per l'attenzione.

Saluti
F
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Probabilmente un gavocciolo prolassato forse trombizzato.
Si proseguirei.
In genere settimane, va visitato.
Prego

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore,
Gentilissimo. Grazie per la risposta, sicuramente al rientro dalle vacanze prenderò un appuntamento da uno specialista, nel frattempo seguirò il suo consiglio e riprenderò la cura con il Daflon (Ho finito la prima scatola da 60 compresse da alcuni giorni). Se posso ancora approfittare della Sua disponibilità posso chiederle per quanto mi consiglia di proseguire con il Daflon e in che dosaggi?
Grazie molte.
Cordiali Saluti
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Dipende dall'evoluzione
Prego

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test