Utente 136XXX
Salve, vorrei delle delucidazioni su alcuni risultati di un paio di prelievi del sangue..
Quattro mesi fa mi hanno diagnosticato la Sifilide con questi valori:
-TREPONEMA SCREEN IgG-IgM (in chemiluminescenza) 15,00
-V.D.R.L POS 1:64
-T.P.H.A POS 1:2560
-F.T.A-ABS POS 1:40
Ora (e quindi dopo quattro mesi e la repentina cura) i valori sono i seguenti:
-TREPONEMA CREEN IgM-IgM (in chemilunescenza) 29,60
-V.D.R.L POS 1: 8
-T.P.H.A POS 1: 640
-F.T.A-ABS POS 1: 40
Visti i valori mi sembra che la cura abbia fatto effetto.. considerando ke su quattro valori.. tre stanno scendendo.. ma nn capisco come mai il primo e cioè quello del TREPONEMA SCREEN da 15 è passato a quasi 30, mi devo allarmare?
E se no come mai? Che significa quel valore?
Aspetto risposta, grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Semplicemente gentile utente, poichè per alcune titolazioni è necessario più tempo per positivizzare ed aumentare nel siero.

Per il resto sembra che tutto proceda per il meglio: porti i suoi esami al Venereologo.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 136XXX

Grazie per l'immediata risposta..
Una curiosità.. essendo donatrice avis per il momento naturalmente mi hanno bloccato le donazioni.. ma un giorno potrò riprendere oppure no?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli

28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Come ha visto, per motivi facilmente comprensibili, la sifilide anche se ben curata e quindi guarita, non consente la donazione del sangue, anche perchè alcuni test eseguiti sul sangue normalmente non si negativizzano e pertanto nessun centro trasfusionale potrà, per regolamento, accettare sangue da donatore con pregressa sifilide.
L’esclusione dalla donazione di sangue è definitiva in quanto la sifilide è una malattia trasmissibile con il sangue e con i rapporti sessuali ed è considerata tipica delle persone che hanno avuto contatti con soggetti a rischio non solo per la sifilide ma anche per altre malattie sessualmente trasmesse. Questo vale anche per la semplice anamnesi positiva per sifilide anche se eccezionalmente i test divenissero negativi.
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Biagioli
UOS Dermochirurgia
Az Ospedaliera Universitaria Senese