Utente 193XXX
Spettabili SPECIALISTI,

mi ritrovo sul corpo delle piccole escrescenze della pelle di forma allungata (NON NEI) localizzate maggiormente sol collo, nella zona ascellare esterna ed alcune sul torace. Circa due mesi fa una di queste escrescenze del collo è stata tagliata da uno sfolti-barba elettrico usato dal barbiere durante il taglio dei capelli. Al passaggio dell’utensile è subito uscito del sangue che poi si è fermato come se fosse stata una normale ferita; dopo aver disinfettato la parte, notavo un colore leggermente marroncino dell’escrescenza rimanente (come se fosse stata tirata e svuotata del contenuto) che dopo pochi giorni cadeva spontaneamente del tutto senza lasciare segno.
Premesso che già in precedenza proprio la stessa escrescenza del collo periodicamente cadeva naturalmente per poi ricrescere a causa dei colletti di camice e magliette senza mai sanguinare, VI CHIEDO se in questa occasione è necessario fare degli esami specifici(e quali) per l’accaduto dal momento che tali piccole manifestazioni cutanee sono definite ”Tumori della pelle”.

Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
SALERNO (SA)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
queste piccole escrescenze cutanee (fibromi penduli) sono patologie benigne della cute ma proprio per il problema che lei ha descritto conviene asportare quelle più a "rischio" di fastidio. Si tratta di semplici trattamenti ambulatoriali che sia il dermatologo che il chirurgo plastico eseguono di routine.
Saluti
Dott. Bernardi Claudio
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

il termine latino "tumor" significa escrescenza : pertanto non tutti i tumor o tumori della pelle sono situazioni prognosticamente complicate.

concordo col collega Plastico ed anch'io nell'ipotesi di "fibromi penduli del collo" la invio, ma solo per motivi estetici agli specialisti del settore (Dermatologo e Plastico appunto) per un agevole, rapida ed indolore asportazione.
Cari saluti.

Dott. LAINO, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
concordo con i colleghi che mi hanno preceduto esortandola a rivolgersi per una loro asportazione (e valutazione visiva !!) da parte di un dermatologo/chirurgo (in modo rapido ed ambulatoriale).
saluti
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it

[#4] dopo  
Utente 193XXX

Ringrazio i dott.STANTE, LAINO e BERNARDI del loro prezioso consiglio, ma nello specifico dell'accaduto, visto che vi è stato un trauma con fuoriuscita di sangue e non è stato accertato più nulla perchè sul collo non vi è più neanche il sengno dell'escrescenza preesistente ed è trascorso del tempo, la mia domanda è se sia necessario fare esami per verificare che sia o non rimasto qualcosa sotto pelle (radice o altro) dell'escrescenza tagliata che andrebbe rimossa o su cui sarebbe necessario indagare, così da allontanare ogni conseguenza spiacevole (manifestazione tumorale seria)per aver trascurato l'accaduto.

L'occasione è gradita per rinnovare gratitudine per l'attenzione.