Utente 177XXX
Buongiorno ,
Innanzitutto il servizio che offrite è molto utile quindi grazie.
Vi chiedo una cosa ,io ho 24 anni e ho avuto 2 melanomi,uno nel 2009 e uno nel 2010,fortunatamente entrambi ad uno stadio inziale.
Però avendo numerosi nei da tenere sotto controllo perchè considerati a rischio,i dermatologici che mi hanno in cura pensano che sia utile un'indagine genetica per capire meglio la mia predisposizione.

Ma risulterebbe veramente utile un'indagine genetica secondo Voi?
Grazie mille!!!!
Distinti Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Tenendo presente,Gentile Utente che in un futuro, speriamo, più o meno imminente, sempre di più ci avvicineremo a terapie geniche,direi che lo studio genetico di cui fa menzione darebbe una grossa mano a capire sempre meglio il perchè il melanocita prenda una strada a noi non gradita ed aiuterebbe, magari, anche a capire come fargli riprendere la "retta" via.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Utente 177XXX

La ringrazio per la risposta.
Ma questa indagine che lei sappia ha un costo?
Consiste in un semplice prelievo del sangue?

Lo dovrebbe prescrivere il dermatologo?

Un'altra cosa che mi chiedo da un po,non esistono dei marker tumorali da tenere sotto controllo per il melanoma?

Io tanti nei da tenere sotto controllo e sinceramente la paura che si trasformino è tanta,oltre alla videodermatoscopia che ormai faccio ogni tre mesi,non ci sono altri metodi per capire se c'è un melanoma in "agguato"?

Grazie mille.
Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Allo stato attuale il controllo periodico dei nevi attraverso il videodermatoscopio in epiluminescenza è l'unico metodo per effettuare una buona prevenzione.Al resto ci si sta studiando(vedi markers tumorali).Penso che rivolgendosi all'Istituto Europeo Oncologico di Milano possa avere le informazioni riguardo allo studio genetico.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#4] dopo  
Utente 177XXX

Grazie per la risposta, comunque andrò alla casa di Cura Pio x di Milano e spero, come dice lei, di avere tutte le informazioni del caso.

I medici di Monza mi dicono che in questo centro hanno delle tecniche più avanzate per il follow-up.

Saluti.