Utente 199XXX
Gentile Dottore,
ho 28 anni e ho da poco ritirato l’esame istologico. Le scrivo brevemente quanto contenuto nel referto istologico: Descrizione macroscopica (lesioni pigmentate – melanosi genitale- in pz. con vitiligine. Biopsia 1-2 mm). Sede lesione (foglietto interno prepuzio). Diagnosi istologica (melanosi semplice). Ora, il mio dermatologo, dopo avermi rassicurato sulla gravità della questione, mi ha comunque sconsigliato l’utilizzo del laser, anche se a dire il vero non mi ha spiegato il perché. Siccome la situazione è abbastanza delicata da un punto di vista psicologico, vista la posizione interessata, mi chiedevo se l’utilizzo del laser sia davvero sconsigliato nel mio caso o se perlomeno esistono altre soluzioni. Devo cioè abbandonare ogni speranza per una possibile soluzione del problema che, ripeto nuovamente, mi condiziona psicologicamente? Inoltre, cosa si intende con esattezza con "melanoma semplice"?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Melanosi semplice, non melanoma semplice... Significa semplice deposito di pigmento nei tessuti senza proliferazione cellulare. Quindi assolutamente benigno. Il colore può essere rimosso con il laser q switched, mentre la vitiligine, purtroppo, è più difficile da trattare. Il collega giustamente esprime riserve perchè non sempre l'esito a livello genitale è così favorevole. Tenuto conto che si tratta di lesione assolutamente priva di significato patologico l'esito estetico è ancora più importante.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#2] dopo  
Utente 199XXX

Innanzitutto La ringrazio per la risposta.
Vorrei però cercare di capire meglio nello specifico. Da quanto ho capito potrei utilizzare il laser per rimuovere il colore ma rimarrebbe comunque il problema della vitiligine, dico bene? Se così, non esistono altre soluzioni per trattare la vitiligine? In che cosa esattamente si concretizza l'esito non favorevole dell'utilizzo del laser in questa zona? Inoltre, non ho ben colto la parte conclusiva della sua risposta quando dice: "Tenuto conto che si tratta di lesione assolutamente priva di significato patologico l'esito estetico è ancora più importante".
Grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Rispondo a quanto chiede:
- non ho capito cosa c'entri la vitiligine, si spieghi meglio
- la conclusione della mia risposta tende a sottolineare come, non trattandosi di lesione patologica, può rimanere dov'è senza problemi. E' ovvio pertanto che un suo trattamento dovrà avere come risultato un miglioramentoestetico.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#4] dopo  
Utente 199XXX

Ammetto che ho un po' di confusione sull'argomento e una certa ignoranza in questioni mediche. Ma vorrei chiarirmi il più possibile le idee sulla questione che mi coinvolge fortemente.
Leggendo l'esame istologico del tessuto analizzato vedo scritto "melanosi con vitiligine". Potrebbe chiarirmi meglio. Si tratta di due problemi differenti? Anche leggendo la sua risposta "Il colore può essere rimosso con il laser q switched, mentre la vitiligine, purtroppo, è più difficile da trattare", mi sembra di capire che siamo di fronte a due problemi differenti.
Per quanto riguarda l'utilizzo del laser mi dica se ho capito bene. Si potrebbe utilizzare il laser per ragioni puramente estetiche (visto che la melanosi non comporta una lesione patologica). Tuttavia l'utilizzo del laser in questa zona non ottiene il risultato estetico sperato. Quindi anche Lei lo sconsiglia per casi del genere? Eventualmente e pensabile una rimozione chirurgica o in questi casi viene anch'essa sconsigliata? Il mio dottore prima di effettuare l'esame istologico mi disse: dobbiamo prima sapere di che cosa si tratta per sapere se possiamo utilizzare il laser. Da questa affermazione ho pensato che se non si fosse trattato di una patologia grave, si sarebbe senza difficoltà potuto agire con il laser. Ora che la patologia è stata esclusa mi chiedo perché mi sconsiglia l'utilizzo del laser? Del resto sapeva da prima qual era l'area interessata. Non capisco.

La ringrazio anticipatamente

[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
La vitiligine non c'entra con la melanosi: sono due patologie differenti. Per la vitiligine non v'e' soluzione di comprovata efficacia con il laser, mentre per quanto riguarda la melanosi può essere trattata con laser q switched. Non l'ho sconsigliato, ho semplicemente giustificato il collega che non è giustamente in grado di garantirle un risultato prevedibile in questa sede. Basta intendersi sulle possibilità di successo ed ecco che, non ho dubbi, verrà fatta questa prova.
Sperando di averle chiarito le perplessità, cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena