Utente 163XXX
Buongiorno,

Sono un soggetto maschio ed eterosessuale
Ho una serie di quesiti da porvi:

in data 23 giugno 2010 (esami effettuati in data 15 giugno) mi è stata diagnosticata una sifilide

1 - AC. VS. TREPONEMA PALLIDUM (lg totali) POSITIVO metodo EIA
2 - (anticorpi reaginici (RPR 1:64)metodo agglutinazione
3 - S-TPHA >1:5120 metodo EMOAGGLUTINAZIONE

l’infettivologo ha pensato che fosse una cosa molto recente ma la fase clinica della malattia era la secondaria. I sintomi della secondaria (macule su mani,tronco,pene) sono apparsi intorno alla metà del mese di maggio (la primaria ,il famoso sifiloma non l’ho mai visto).

Dopodichè hoeffettuato la seguente terapia:
2 iniezioni intramuscolo simultanee di penicillina da 2.400.000

mi è stato detto che erano sufficienti ma su consiglio del medico curante ho integrato una decina di giorni dopo con compresse di amoxicillina 1 ogni 8 ore per 1 confezione.

I sintomi della secondaria sono spariti.

Successivamente,in data 22 luglio 2010, ho effettuato un test di controllo:

i risultati:

1 – anticorpi reaginici RPR 1:16 metodo agglutinazione
2 – S-TPHA >1:5120 metodo EMOAGGLUTINAZIONE

Mi è statodetto che laguarigione era avvenuta e non mi hannoneppure consigliato altrecure e/o controlli.

Prima domanda: Ritenete il percorso proposto corretto ?

Ma proseguiamo: so che le reinfezioni in caso di comportamenti “allegri” è possibile ma nel caso in cui ciò avvenga deve cambiare la tipologia e metodoligia di esami o valori di riferimento ed esami sono i medesimi ?

Scrivo perché oggi 31 marzo 2011 dopo un rapporto a rischio di febbraio ho effettuato di nuovo i test ma non so se la tempistica sia quella giusta (visti anche i precedenti clinici), a livello sintomatologico presento macchioline sul glande (simili a quelle dell’anno scorso,quindi sifiloma mai visto ancora) .

Seconda domanda: indipendentemente dal tempo trascorso dal rapporto incriminato,

In caso si tratti di un piccolo sifiloma in atto i test risultebbero già positivi ?
In caso invece si trattasse di un inizio di secondaria ?

Grazie e aspetto fiducioso….

Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La sifilide si positivizza Con il TPHA fino alla decima settimana di infezione, pertanto utile ridisporre gli esami sierologici considernado questo periodo.



Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 163XXX

Buongiorno,

grazie per la celere risposta.

Ma non ho capito...quindi il test va effettuato entro la decima settimana o dopo 10 settimane ?