Utente 163XXX
Vorrei una delucidazione.
Al mio compagno (stiamo insieme da un mese e gli ho chiesto io di eseguire diversi test) è stata diagnosticata oggi la sifilide.
Non gli hanno effettuato una visita completa, ma io suppongo si tratti di s. secondaria viste le diffuse macchioline diffuse su tronco e schiena.
Con lui non ho avuto rapporti penetrativi ma solamente strusciamenti, e lui mi ha praticato un rapporto orale.
Poichè non sono bene informato, volevo sapere se è concreta l'ipotesi che possa aver contratto la sifilide, quanto è il periodo finestra ed eventualmente dopo quanto devo effettuare il test, che vorrei fare anche in assenza di sintomi.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non probabile , ma possibile.
Faccia pure i test anche ora , pur sapendo che anche i più sensibili iniziano a dare positività attorno al mese dal momento del contagio.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 163XXX

Ringrazio molto.
Chiedo una delucidazione per non commettere sciocchezze.
In questo periodo, è ovvio, mi asterrò da qualsiasi rapporto sessuale sia con lui ma soprattutto con altri.
Le situazioni sociali immagino non siano a rischio, ma anche solo una carezza sulla schiena in presenza dei sintomi immagino non sia consigliata.
Suppongo siano da evitare anche i baci.
Potrebbe darmi delucidazioni sulle situazioni definibili a rischio e quelle tranquillissime?
Sicuramente lui chiederà ai medici che lo avranno in cura dalla settimana prossima, ma io vorrei una opinione così da avere le idee più chiare!
Grazie mille ancora.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Diciamo che è consigliabile evitare contatti con veicoli a probabile alta carica infettante (secrezioni genitali, sangue, lesioni attive abrase).
I baci profondi sono da evitare.
Ma i normali contatti quotidiani sono concessi.
Quando avrà fatto la prima dose di antibiotico non sarà più infettivo, comunque.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 163XXX

Grazie mille. Pensavo che il sangue fosse meno infettivo del liquido presente nelle lesioni, in un paio di baci con la persona interessata ho avvertito distintamente il sapore del sangue... allora la probabilità del mio rischio aumenta, suppongo. E' giusto il ragionamento?
In ogni caso farò gli esami quando sarà ora.
Grazie ancora dottore ;)

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Ragionamento giusto!
Faccia tranquillamente gli esami, la scrupolosità è sempre una buona norma in questi casi.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)