Utente 219XXX
Spett.li dottori,
Vi scrivo in merito ad una questione che, data la mia ignoranza in materia medica e nonostante ne abbia chiesto spiegazioni al mio dermatologo, mi pone cmq il quesito che vorrei porre all'attenzione di più persone qualificate come Voi al fine di un Vs. parere.
Sono un ragazzo di 31 anni che dall'età di 15 anni ha sofferto di acne. Tra vari specialisti ho trasformato l'acne da grave a moderata e questo mi ha permesso di uscire da un bivio verso l'età di 22 anni. Qualche cicatrice è rimasta e mi è stato detto da più specialisti che non esistono metodi definitivi per eliminarle oltre i metodi standar e qualche brufoletto sempre usciva... insomma per dirla in breve verso i 22 anni dopo un ciclo di 6 mesi di Roaccutan sembrava che la mia battaglia terapeutivca fosse conclusa.
Nel Settembre 2009 decido di andare da un dermatologo per vedere cosa stesse capitando dato che dal 2008 è iniziata una nuova eruzione cutanea, nuovi brufoli pieni di pus e soprattutto un viso che diventata sempre più rosso... diagnosticata acne rosaceiforme.
Provati metodi standar con creme... provata luce pulsata in più sedute... ma alla fine il medico mi prescrive un antibiotico chiamato Tetralysal 300 Capsule per 3 mesi e tutto sparisce... brufoli e acne addio e il rossore del viso diventa meno marcato. Dopo il ciclo di tetralysal sospendiamo per vedere cosa accade e dopo 1 mese riprende ad uscire viso rosso e brufoli con puntina bianca di pus in quantità.... il dermatologo nuovamente 3 mesi di tetralysal e tutto finisce... un mese ancora di fermo e riprende tutto..Il dermatologo decide di allungare il ciclo di tetralysal a 6 mesi e pare che secondo la sua idea oramai mi converrebbe prendere questo antibiotico con cicli di 3-4 mesi e sospensione per poi riprendere dopo analisi del sangue che sono risultati sempre buoni.
Quello che ora tra me e me mi chiedo e che ho sempre chiesto anche a lui è... ma è normale che devo prendere sempre questo tetralysal per stare bene sia fisicamente, sia dermatologicamente e sia "psicologicamente" ???
Cioè a me questa situazione di benessere di pelle mi entusiasta ma l'uso di antibiotici non può essere nocivo ??? è il caso di cambiare dermatologo e se si me ne consigliate uno buono a Napoli ???
Possibiel mai che il Tetralysal 300 preso in continuazione non porti controindicazioni ?

Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
l'antibiotico che le è stato prescritto prevede la somministrazione ripetutata in più cicli di trattamento della durata max 12 settimane consecutive, dopodiché è necessario un controllo della crasi ematica e della funzionalità renale ed epatica.
Può essere assunto per lunghi periodi, o ripetuto al bisogno dopo periodi di pausa, ma ovviamente non può essere assunto cronicamente perché comporterebbe la sovrainfezione di ceppi micotici o batterici resistenti.
Le consiglio di rapportassi nuovamente con il suo dermatologo per capire meglio i tempi di trattamento e valutare insieme altre strategie terapeutiche.


Cordiali saluti
Dott.ssa Serena Mazzieri