Utente 125XXX
Carissimi dottori, sono un ragazzo giovane affetto da lichen sclerosus da qualche anno e attualmente in cura presso un dermatologo venereologo.

Leggendo su internet, notizie relative a possibili cure del lichen sclerosus, mi sono imbattuto su un forum in cui si parlava di lichen sclerosus....e si parlava del fatto che potesse essere influenzato dall'alimentazione.

Vi chiedo: è vero che il lichen sclerosus è influenzato dalla dieta??? nella fattispecie è vero che bisognerebbe ridurre al minimo il consumo di: caffè,insaccati, carne rossa,formaggi???

Se ciò fosse confermato (cioè che ci siano alimenti che peggiorano la situazione), potreste spiegarmi se questo avverrebbe con effetti "forti"?? La faccio più semplice: mi conviene fare una dieta rigorosissima....oppure posso continuare ad avere una dieta che comprenda questi alimenti, facendo solamente attenzione a non eccedere come regola generale del buon vivere??


Vi ringrazio!

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

Mi vien da dire "meno male che c'è medicitalia a dare dei pareri seri.."!

Che grande fandonia ha letto, mio caro utente; l'alimentazione non influisce in modo alcuno nel decorso del lichen sclerosus che è e rimane una malattia dermato-venereologica cronica di tipo infiammatorio ad etiologia autoimmunitaria ( http://www.latuapelle.org/rubriche/?art=33 )

a disposizione per ulteriori ragguagli

saluti a lei!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 125XXX

La ringrazio Dottore, il dubbio posto nella domanda era semplicemente legato al fatto che la sensazione mia (e di altra gente leggendo i forum) è quella di avere una patologia che si manifesta in modo più deciso in alcuni giorni...e i modo molto più lieve in altri giorni....da quì il dubbio, credo del tutto lecito, di legare il lichen ad altri fattori.


Ad ogni modo, la ringrazio per la tempestività, chiarezza e disponibilità con la quale ha risposto al mio quesito...e ne approfitto per augurarle una buona giornata!

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
grazie a lei; le dico una cosa da estendere a questi utenti sparsi su internet:
il lichen sclerosus non è una patologia che cambia di ora in ora o in base a piccole variazioni del colore della mucosa;

le dico questo perchè spesso i miei pazienti avvertono tali sensazioni, ma a prescindere dal credito che bisogna sempre dare alla sintomatologia del paziente è da dire che la uosa del glande per sé stessa cambia in continuazione ed in un lichen i cambiamenti (di colore e di intensità) sono più avvertiti

saluti ancora
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it