Utente 623XXX
Salve,
sono Leonardo, ho 30 anni, e qualche mese fa ho riscontrato del rossore, restringimento e la comparsa di lesioni dolorose sul prepuzio. Il mio medico di famiglia mi ha diagnosticato una micosi prescrivendomi Travocort crema da utilizzare due volte al giorno e nel giro di 10 giorni è passato tutto. Premetto che prima di verificarsi questo "inconveniente" la mia ragazza, avendo fatto una cura di antibiotici, aveva sofferto anche lei di una micosi curata con lo Sporanox. Dopo qualche settimana in cui nessuno dei due aveva avuto più problemi, si è ripresentato lo stesso problema. Preciso che la mia ragazza non aveva avuto più nessun fastidio che potesse far pensare ad una micosi. Ho usato nuovamente Travocort ed è passato tutto. Un paio di giorni fa purtroppo la micosi è ricomparsa sul mio prepuzio e a quel punto ho ricontattato il mio medico di fiducia. Questi mi ha consigliato di utilizzare nuovamente il Travocort e di far fare una cura antimicotica anche alla mia ragazza anche se non manifesta nessun sintomo di micosi. L'unico problemuccio che avevamo nei giorni prima della ricomparsa è che durante i rapporti sessuali, ed in particolare al momento della penetrazione, avevo non poche difficoltà nell'inserimento provocando dolore alla mia partner. Pensavamo che fosse legato alla secchezza vaginale. Ad oggi io sto utilizzando Travocort due volte al giorno e la mia ragazza, non avendo nessun sintomo, non sa cosa fare. Inoltre, il suo medico di famiglia è suo zio, a casa sua non vorrebbe far sapere niente, non ha mai fatto una visita ginecologica ed è titubante nell'intraprendere una cura senza avere nessun sintomo. Io, personalmente, ho deciso di avere solo rapporti sessuali protetti con lei fino a quando non si chiarisce questa situazione, anche perchè mi sono stancato di fare cure al cortisone. Vi chiedo cortesemente di suggerirmi qualcosa che possa risolvere questo mio serio problema di coppia. Distinti Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
gentile paziente,
l'unico consiglio che correttamente posso darle è di piantarla IMMEDIATAMENTE di utilizzare creme con cortisone sulle zone genitali e di utilizzare il fai da te o consigli di dermatologi d'accatto. Si rechi piuttosto da uno vero che le risolva con professionalità il problema.
Cordiali saluti
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
in effetti cure protratte a base di cortisone non sono l'ideale in situazioni come le sue. infatti in caso di giusta diagnosi di Candidosi (una micosi particoalre) all'interno di una coppia va affrontata ben più seriamente per la possibilità di scambiarsi la infezione per lungo tempo nonostante terapie.
la saluto
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it

[#3] dopo  
Utente 623XXX

Innanzitutto volevo ringraziarvi per le risposte.
Ho smesso da tempo di usare il Travocort e, così come suggeritomi dal dermatologo, ho fatto contemporaneamente con la mia ragazza una cura con il Diflucan compresse accompagnata da assunzione di integratori vitaminici tipo Multicentrum per una decina di giorni. Il problema è passato ma da qualche giorno il prurito alla mia ragazza e l'arrossamento ed il fastidio al prepuzio del mio povero pene sono tornati.Mi hanno detto che è difficile liberarsi della Candida, cosa posso fare?
Vi ringrazio della Vostra disponibilità e aspetto a breve una Vostra risposta.
Buon lavoro.

[#4] dopo  
Utente 623XXX

Prima di fare il tampano, mi hanno consigliato di provare ad assumere il Triasporin due capsule dopo pranzo per tre giorni.Volevo chiedervi, essendomene avanzate quattro l'ultima volta, posso prenderne due a pranzo e due a cena così come ho letto nelle foglietto delle indicazioni?
Vi ringrazio anticipatamente.