Utente 542XXX
e possibile un'altra mallatia provocare la positivita della sifilide.ad essempio uscire il vdrl positivo ma avere tutto un'altra mallatia che fa che la sifilide iesca positiva.per favore datemi una risposta.grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
La positività alla VDRL non è specifica per Sifilide, in parole povere può essere positiva per svariate cause.Per stabilire di essere affetti da Sifilide il risultato della VDRL va accomunato alla positività del TPHA e dell'FTA-ABS IgM e IgG.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Utente 542XXX

ma come mai dopo un tratamento con la diamocilina di 1200000 il tpha e piu grande voglio dire prima del tratamento per 2 mesi con le punture il tpha era 1/160 e adesso dopo 6 mesi e 1/1250?non e strano?io sono molto preocupata piango tutti giorni non riesco a capire questo fatto e ho visto sulla facia del mio dottore che ni anche lui non ci credeva.ho raporti con il mio fidnanzato ma lui non ha niente.come si fa?lotto con questa da ben 3 anni invece di passare si fa sempre piu alto.perche?

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, innanzitutto non capisco perchè prima ha riportato solo la VDRL ed ora ci viene a parlare di una Sifilide trattata e riporta il valore del TPHA prima tenuto nascosto.Comunque, tenga presente che il TPHA si può essere innalzato poichè è stata trattata tardivamente, ma lo vedrà abbassarsi ai prossimi controlli che deve fare ad un anno ed a due anni dal trattamento.Avendola trattata stia comunque tranquilla.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Quando rivolgete una domanda, sarebbe sempre perlomeno opportuno - vista già la riduttività della sede telematica - che voi ci riportiate perlomeno, i dati sufficienti a comprendere il vostro problema, al fine di darvi una risposta orientativa e non vincolante, il più serio e sensato possibile.

Quindi:

1) lei ha avuto la Sifilide ? (ritengo di si)

2) da chi è stata curata questa patologia ? (spero dal Venereologo)

3) per quanto tempo è stata somministrata la terapia ?

4) quando ha effettuato gli ultimi esami rispetto alla fine della terapia ?

Queste sono le domande cui dovrebbe rispondere per avere un dati minimamente significativo da parte nostra.

Ancora, sappia che anche in caso di completa guarigione dalla Sifilide, molti degli esami sierologici possono rimanere positivi, per lungo tempo ed a volte addirittura a vita: tale situazione è nota come "cicatrice sierologica".

per tale ragione è sempre opportuno per la vostra salute e tranquillità riferirsi sempre a chi questa patologia conosce bene e sa interpretare tutti i dati correlati.

Torni pure ad aggiornarci con i dati richiesti, quando possibile.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 542XXX

vi prego scusatemi per la mia ignoranza,non e stato la mia intenzione nascondere niente,ma come vi ho detto per la mia ignoranza il vdrl era la stessa cosa con la sifilide,io in 2006 ho fatto il vdrl come analise e il hiv sempre pensando che la vdrl e sifilide come hiv la aids,ed il vdrl e uscito positivo.per vergogna non ho chiesto consigli a nessuno,avevo 19 anni,ed sono andata ad un ginecologo che pur tropo ni anche lui mi ha consigliato di andare ad un venereologo se no mi ha prescrito l'ambramicina 250 mg due capsule 4 volte al giorno per 15 giorni.ho preso queste pirule e poi ho fatto di nuovo le analize vdrl piu tpha.vdrl positivo tpha 1/160.poi al laboratorio il dottore e stato cosi carino di dirmi di andare a un dermatologo per che questa e una mallatia venerica.sono andata a un dottore privato li ho fatto vedere li analisi e mi ha datto un tratamento con la diamocilina:2 fiole in muscoli alla settimana per 3 settimane e poi 1 fiola in moscoli ogni 3 giorni per 4 settimane.li ho fatte tutte.questo sarebbe in 21/2/2006.il 2/5/2006 ho rifatto li essami:vdrl positiva,tpha 1/320.mi sono spaventata ho chiamato il dottore e mi ha detto di rifare li analisi dopo un mese perche forse il tratamento ha fatto questo effeto.il 05/6/2006 ho riffato ed il tpha era 1/160 exatamente come prima di fare il tratamento.lui a detto di non preocuparmi perche scade.il 04/9/2006 di nuovo ho riffato ed il risultato era lo stesso 1/160.lui a detto sicuramente non cello piu pero mi consiglia di riffare li analisi dopo un anno.mi sono tranquilizata ed da poco li ho riffate ma prima sono andata da un altro dottore ed lui mi ha detto di fare vdrl,tpha,fta abs isg.vdrl:positivo1/8,tpha:1280,fta abs:12,50.mi ha datto diamocilina 2 fiole a settimana per 3 settimane e ripetere dopo 3 mesi li analisi.la mia paura ho ignoranza e statta non capire perche dopo un tratamento e dopo che mi ha detto che fra un anno sicuramente non mi uscira piu dal 1/160 ho 1/1280.mi sembra una differenza spaventosa ed percioe ho chiesto se po un'altra mallatia dare la positivita del vdrl ma non averlo solo perche e strano fare un tratamento e da cosi poco tpha arrivare a tanto quando io pensavo che sono guarita.se no sicuramente non aspettavo un anno e 3 messi e cercavo subito un dottore.scusate il lungo testo e scusate di nuovo la mia ignoranza.vi ringrazio comunque a tutti medici di questo sito siete delle persone da admirare solo perche aiutate le persone senza richidere niente in cambio anche una parola di tranquilita significa molto.grazie di tutto!!!

[#6] dopo  
Utente 542XXX

chiedo scusa di nuovo per ii primi messagi mandati senza niente di preciso.nell'ultimo ho guardato tutte le foglie con ii esami ed le date sono giustissime.il penultimo essame e stato nel 2006 in settembre ed era vdrl positiva tpha:1/160 e l'ultima 2008 in aprile vdrl positiva 1/8,tpha:1280,fta abs igg:12,50.e verro che ho aspettato molto ma il dottore in sittembre mi ha detto che sicuramente non ho piu e di riffarle fra un anno.e verro che e passato piu di un anno ma io da le sue parole ho pensato che ero guarita.ho sbagliato.grazie.aspetto la vostra risposta anche se molto probabile ricevero una morale ma me la merito.ii vostri consigli sono molto importanti per me perche purtropo non sai mai chi e il dottore che ti cura ho se e verramente un dottore.almeno quelli dell 2006.questo da adesso mi sembra molto bravo.grazie

[#7] dopo  
Utente 542XXX

ma se un uomo fa a una donna sesso orale ce rischio per la donna di prendere delle mallatie.se si quali sono e se sono gravi o se la sifilide avro potutto prenderla cosi.grazie.mi fiddo delle vostre risposte

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Concordo con l'analisi del suo Medico: stia pure serena poichè la lettura delle sue analisi (in via non vincolante e telematica) relativamente alla Sifilide è buona e significativa per guarigione: ovviamente ogni diangosi e terapia spetta solo e soltanto al suo Medico che la sta ben seguendo.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#9] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, segua le indicazioni dell'ultimo medico interpellato ,si ricordi anche della memoria immunitaria per cui non vedrà mai azzerarsi la sierologia per la sifilide, nonostante l'abbia ben curata e sia guarita.Per quanto riguarda le malattie che si possono contrarre con il sesso orale sono le madesime rientranti nel capitolo della MTS(malattie sessualmente trasmesse).
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena