Utente 861XXX
Circa 10 mesi fà mi sono stati tolti chirurgicamente con pinzette e in più sedute una decina di molluschi nel basso ventre successivamente ne sono comparsi altri nel pene e di nuovo asportati e mi è stata ricettata solamente la pomata Bctroban. Sono stato preoccupato per il rapporto con la mia ragazza alla quale ne è stato tolto solo uno sulla gamba. Sembrava avessi risolto ma dopo circa tre mesi ne sono ricomparsi altri due molluschi sul prepuzio e stanco della trafila in ospedale li ho tolti da solo facendo molta attenzione e disinfettando con cura le pinzette, il risultato è stato soddisfacente. Penso sia normale perchè ho sempre notato dei piccoli puntini bianchi che non sono molluschi ma ora a distanza di altri due mesi ne ho di nuovo due sempre sul prepuzio, classiche piccole sfere lucide. Vi chiedo gentilmente di rispondermi a qualche domanda: In quanto tempo si riesce a guarire da questo virus? Sono passati 10 mesi e continuano ad uscire periodicamente questi molluschi! Toccando la parte colpita per lavaggio/doccia, lavando le mani posso contagiare? Convivendo con la mia ragazza è inevitabile ancora il contagio? Consigliatemi una marca di pomata che possa risolvermi il problema vista la parte delicata (prepuzio) dove si presentano i molluschi! Ultimamente non mi sono accorto subito della bollicina e ho avuto rapporto con la mia ragazza, posso averla contagiata nelle parti interne?? In attesa della Vostra risposta alle mie domande vi chiedo un consiglio su questo mio percorso. Vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
i Molluschi Contaggiosi possono appunto essere contaggiosi. l'unica cosa da NON fare è il pericoloso "fai da te" che può portare anche sequele importanti dovute a mancato riconoscimento di neoformazioni di altra natura frammiste ai molluschi, infezioni da ferri non sterili, cicatrici ipertrofiche e cheloidi e così via...
si trovi un buon dermatologo di fiducia che la consiglierà e curerà al meglio.
per debellare la malattia ci vuole un pò di pazienza...
saluti
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it

[#2] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
quoto il collega.
saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#3] dopo  
Dr. Amedeo Guagnano

24% attività
0% attualità
12% socialità
SAN SEVERO (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Concordo con i colleghi. Assolutamente sconsigliato il "fai da te". Purtroppo ci vuole un po' di pazienza per la facilità con cui si sviluppano le recidive. Saluti
Dott. Amedeo GUAGNANO
Ufficiale Medico A.M.
Specialista in Dermatologia e Venereologia
San Severo (FG) - via Vieste, 8

[#4] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
i molluschi contagiosi a localizzazione genitale(o perigenitale)(forma dell'adulto) sono trasmessi sessualmente;hanno una incubazione di circa 1-2 mesi e ,in pazienti immunocompetenti,sono autolimitanti come territorio e numero(anche se possono trovarsi anche alcune decine di elementi sulla stessa persona).Si tratta di patologia del tutto benigna ma che deve essre trattata dallo specialista;la spremitura manuale espone al rischio di auto inoculazione locale!
Cordialita'
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)