Utente 308XXX
Gentile dottore le espongo velocemente il mio problema, sono un ragazzo di 23 e circa una settimana fa mi trovavo fuori per vacanza, una sera insieme al gruppo con cui ero abbiam conosciuto delle ragazze straniere in discoteca, che poi si son rivelate delle escort (a fine incontro), con una di queste ho avuto un rapporto orale non proteto ed ahimè proprio dopo 2-3 giorni dall''episodio ho avuto dolore e prurito sul pene ed un''arrossamento sulla cute esterna vicino il frenulo,intorno alla parte iniziale del pene, subito spaventatomi da quello che ho letto su internet ho fissato un''appuntamento con il mio medico di base. Ci tengo a dire che non ho mai avuto in vita mia rapporti completi non protetti, fatto sta che stamattina recatomi dal mio curante mi ha detto che potrebbe trattarsi di una micosi, o qualcosa del genere e mi ha prescritto una crema "IMPETEX" ora la mia paura è soprattutto verso quelle malattie gravi tipo HIV e Sifilide, mi consigli lei cosa dovrei fare ? Va bene secondo lei questa crema o dovrei fare qualche analisi particolare, perchè il mio curante mi è sembrato alquanto superficiale nonostante abbia visto i miei timori.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

le indico il mio articolo sul tema

https://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/1330-decalogo-prevenzione-rapporto-sessuale-orale-protetto-terrore.html

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Grazie dottore per il suo decalogo ma nello specifico stando a quanto da me descritto cosa mi consiglia di fare? E quali esami soprattutto...

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Nulla se non una visita venereologica

cari saluti!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 308XXX

Buona sera dottore dopo giorni stracolmi di paure s sospetti torno a scriverle,perchè a distanza di alcuni giorni mi si sono ingrossate e soprattutto son doloranti tutte le ghiandole linfonodali del corpo, in specie la zona inguinale ed il collo/insieme a mento ascelle...).
Proprio per questo trascurando il medico curante mi son recato ieri al pronto soccorso ed anticipandomi la visita che intanto mi ero fatto fissare al centro malattie infettive mi son fatto visitare direttamente li su mia insistenza, anzi le dirò prima mi han mandato dall'urologo che mi ha fatto un'ecografia dove mi ha trovato il testicolo destro infiammato ,lui ha parlato di Epididemite,ma poi mi hanno mandato finalmente li al centro dove una brava dottoressa esperta alla quale ho raccontato tutto mi ha visitate e mi ha detto che è probabile si tratti di linfogranuloma (che ho visto essere derivante della clamidia), e poi mi ha fatto fare tutte le analisi stamattina compreso Hiv (per stare tranquilli) sifilide ecc,tranne il tampone uretrale che non ho potutto sostenere ma che lei ha detto dopo averla incontrata per pochissimo che non era necessario se non me lo potevan fare al laboratorio dato che è cambiata la procedura, dato che mi ha prescritto,il Rocefin solo un'unica inizione che ho gia provveduto a farmi fare dal mio curante, e poi il Bassado mattina e sera dopo i pasti per 3 settimane, nonostante lei mi abbia in qualche modo rassicurato la mia paura è proprio per l'Hiv dato che son passate esattamente 2 settimane da quel rapporto orale passivo non protetto, oltretutto le analisi saranno pronte il 4 al laboratorio dell'ospedale
Dato che son sopraggiunti da 6 giorni più o meno tutti questi sintomi dietro le orecchie,all'inguine sotto le scelle con un pò di bruciore come faccio a vivere fino a giorno 4 dottore,mi creda non riesco più a studiare, a dormire a vivere per questo.

[#5] dopo  
Utente 308XXX

Inoltre dottore ci tenevo a dirle che la dottoressa mi ha detto di tornare a fine mese o inizi di febbraio, con gli esami già pronti, spero che quest'incubo finisca presto con tutto il cuore,ma c'è qualcosa che potrei fare per velocizzare gli esami o altri test nonostante stasera inizierò il Bassado?

[#6] dopo  
Utente 308XXX

Aggiungo un'altro dettaglio ancora ora ho un tratto della cute arrossata, così come tutto era iniziato una sorta di macchia rossa vnella parte iniziale del pene, e poi all'interno anche parte del glande lo è.

[#7] dopo  
Utente 308XXX

Buona sera dottori chi può aiutarmi? Ho davvero molta paura anche perché nonostante l'inizio della cura antibiotica ho dolore sopra il petto al collo ingrossati i linfonodi della gola,mento oltre a quelli dell'inguine e dell'interno coscia, però la cosa di cui ancora non mi spiego è come mai ho anche se più schiarita una macchia rossa sulla cute del pene intorno intorno proprio all'inizio e poi un'altra che ho notato pochi giorni fa..all'interno sul glande ma più in basso a destra questa è scura, brunastra, vi prego sto impazzendo perché a prescindere del mio stato d'ansia e di paura per l'hiv son tutti sintomi reali quelli che ho,non dettati dal mio status.

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ha fatto la visita di venereologia come le ho consigliato?
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#9] dopo  
Utente 308XXX

Si l'ho fatta e la dottoressa mi ha dato prima rocefin in un'unica soluzione è poi bassado per 2 settimane ma dopo 4 giorni ho ancora i dolori e non ho visto risultati,inoltre stamattina ho ritirato le analisi solo del sangue dato che non ho fatto in tempo a fare il tampone uretrale perché avevo iniziato la cura già è son tutti negativi hiv 1-2 ag/ab ora non ricordo le diciture oltre alle varie mst,la dottoressa sospettava linfogranuloma ma io ho sintomi non solo all'inguine ma al collo all'ascelta destra anche se le ghiandole dolenti non sono gonfissime.
Ora la prossima con lei di controllo ce l'ho il 3-4 febbraio sto morendo di paura.