Utente 125XXX
Salve,
due anni fa ho effettuato un parto cesareo e la ferita in questione si è ipercicatrizzata, ho una cicatrice in rilievo nel punto del taglio. Non si tratta di cheloide in quanto la cicatrice che si è formata è della stessa dimensione del taglio senza espandersi al di fuori.
La mia domanda è questa: a breve effettuerò un piccolo tatuaggio e non vorrei ci fossero problemi visto il mio trascorso. Specifico che per tagli più superficiali rispetto al cesareo non ho mai avuto problemi di cicatrizzazione, Che devo fare? Quali potrebbe essere i problemi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentilissima

pertanto, si tratta di una cicatrice ipertrofica e non di un cheloide. Anche in questo caso trattasi di cicatrice patologica: io starei molto attenta fossi in lei, a praticare il tatuaggio.

cari saluti

Dr.ssa Suetti
www.latuapelle.it
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Grazie della risposta, ma a quali problemi potrei andare incontro?