Utente 403XXX
Salve vi scrivo speranzoso di risolvere della confusione che ho, e di decidermi nella scelta,in quanto tra una settimana probabilmente il dermatologo mi prescriverà istotretinoina.
Sarò sintetico, nei numerosi interventi a chi vi chiede se isotretinoina crei danni ai capelli rispondete che sono tutti sintomi reversibili, ma come mai nel foglietto illustrativo dice "diradamento irreversibile" tra gli effetti indesiderati? Ho sofferto e soffro di acne da 10 anni, con tutti i problemi psicologici ad essa legati, l'unica cosa per la quale non ho mai avuto problemi è stata la mia chioma non vorrei dovermi ad affrontare anche questo ne sono terrorizzato, in caso contrario preferirei non farla e basta.
grazie mille e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Le confermo senz'altro che sulla base di 25 anni e oltre di osservazione, nei casi in cui il diradamento vi è stato per una accelerazione della perdita di capelli, esso è stato reversibile.
Ovviamente a meno che non sia una manifestazione slatentizzante una patologia sottostante che provocava defluvium , es una androgenetica, che in tal modo si rende evidente di colpo.
Questo il mio parere.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
L' isotretinoina per via orale puo' dare temporaneamente durante l ' uso effluvi e particolare " secche zza " delle lunghezze dei capelli. Gli effetti sono reversibili alla sospensione anche secndo la mia esperienza
Saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#3] dopo  
Utente 403XXX

Grazie mille delle risposte tempestive quindi da quel che comprendo un diradamento permanente si verificherebbe sono nel qual caso io avessi una predisposizione androgenetica? Che immagino avendo 26 anni il dermatologo sia in grado già di prevedere osservandomi è corretto?nel mio caso dovrei fare un basso dosaggio 10 mg al giorno il che ridurrebbe ulteriormente la percentuale di possibilità di una caduta anche temporanea?
Cordiali saluti e grazie ancora per questo servizio

[#4] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
L' alopecia androgenetica causa un diradamento graduale nel tempo della capigliatura, non necessariamente si rende evidente a 26 aa , il 50 per cento circa dei casi di aga maschile si rende evidente dai 30 ai 40 anni di eta' .
Pacifico che a dosi molto basse come quelle a lei somministrate il rischio di effetti collaterali e' fortemente ridotto.
Saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#5] dopo  
Utente 403XXX

Ok vi ringrazio spero di fare la scelta migliore, voi consigliate un test che possa prevedere che io soffra di aga? Cosi da evitare qualsiasi tipo di amara sorpresa dall'isotretnoina? Considerata questa mia paura.Premetto che a 26 anni non mostro il minimo segno di tale problematica. Questa paura nasce semplicemente dall' avere sempre sofferto di un problema estetico quale l'acne (anche se di moderata entitá che si alterna a fasi in cui pegggiora terribilmente a fasi in cui quasi scompare,non è di tipo grave assolutamente ma solo persisentete) e dall'aver letto tra le controindicazione "diradamento irreversibile" suscitando in me l'ansia che il risolvere un problema ne avrebbe portato a uno forse per me " peggiore"
Cordiali saluti e grazie ancora.

[#6] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Se si riferisce ai test genetici attualmente in commercio consideri che come tutti i test di quel genere hanno solo valore predittivo e non diagnostico.
Si affidi serenamente al suo curante.
Saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#7] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Il mio consiglio è di affidarsi con fiducia al suo dermatologo , che prima di iniziare la cura farà ovviamente tutti gli esami , valuterà la idoneità del suo caso ad essere trattato , e le esporrà tutti gli effetti collaterali e ,naturalmente i benefici. Di regola nel consenso informato che si dà , tutto viene riportato.
Non si faccia prendere dall'ansia , anche perché l'elenco sul bugiardino é lungo , dagli effetti muco cutanei , al peggioramento di s.depressive , ad algie muscolo tendine, e a tanto altro ancora.
Il farmaco su forme di acne grave , in special modo nodulo cistica è assolutamente di prima scelta ed altamente efficace.
Ma la terapia è necessariamente lunga , per arrivare alla dose cumulativa,e sottodosare non sarà la soluzione,naturalmente, per arrivare a "bersaglio"
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#8] dopo  
Utente 403XXX

Gentili dottori ho iniziato la cura da 11 giorni 10 mg per 68 kg per 4 mesi. Premetto che io ho un' acne leggera solo sulla fronte (in passato era molto molto molto più forte) dove ho una forte seborrea. Secondo quella che é stata la vostra esperienza una dose cosi bassa puó dare risultati permanenti? O solo temporanei?
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte. Vi pongo questa domanda perchè se il beneficio è solo temporaneo a questo punto mi evito 4 mesi di ansia per i capelli. Purtroppo riconosco i miei limiti e difetti e so che mi imparanoio facilmente. A 11 giorni dalla cura il passarmi le mani tra i capelli e vedere che ne cascano parecchi mi sta già buttando giù.. Inoltre sul web si trovano parecchie storie non confortanti...Il che mi sta Facendo pensare di abbandonare la cura.
Grazie ancora

[#9] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Segua la cura serenamente i primi benefici dopo 2 mesi massimo beneficio dopo 6 mesi circa, non dilasci suggestionare da terze persone e segua il sui dermatologo di fiducia.
Saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#10] dopo  
Utente 403XXX

Dottore grazie della risposta io in realtà non ho avuto il classico peggioramento iniziale anzi neanche un brufolo, ma
Il mio dermatologo ha specificato che difatti me la prescriveva per l'iperseborrea più che per l'acne. Mi fido del mio dermatologo, ma a volte è difficile non lasciarsi condizionare dalle storie che lasciano sul web, o dal Foglietto illustrativo che parla di alopecia negli effetti indesiderati, ma la mia domanda è: seconda la sua/vostra esperienza avete avuto casi di guarigione a lungo termine con un basso dosaggio come questo? O è solo una soluzione temporanea?
Grazie e cordiali saluti

[#11] dopo  
Utente 403XXX

Dottori grazie delle precedenti risposte vi aggiorno dicendo che sono a un mese e 15 giorni di isotretinoina da 10 mg, le paranoie per i capelli sono totalmente scomparse e la pelle va meglio è meno grassa, anche se la zona t è ancora un po' unta. Leggendo in questa sede mi sembra di capire che io stia facendo una dose veramente bassa 10 mg per 4 mesi per 68 kg... voi cosa ne pensate essendo un acne leggera potrebbe bastare? dalla vostra esperienza avete mai avuto pazienti con questo basso dosaggio che hanno risolto con l' acne? premetto che è un acne ad oggi rimasta molto leggera e causata da un iperseborrea della fronte (unica zona colpita) come affermato dal mio dermatologo.
cordiali saluti

[#12] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La dose in questione se trattAsi di prevalente seborrea e acne lieve e' corretta
Saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche