Utente 288XXX
Salve a tutti,
Dopo circa due settimane di forte arrossamento al glande con formazione di una vescicola di pus mi reco alla guardiamedica che mi fa applicare gentalyn beta per due settimane. La situazione sembrava migliorare per poi peggiorare nuovamente. Decido quindi di consultare un dermatologo specialista che mi prescrive: Pevisone latte mattina e sera per una settimana, e solo la sera poi per un'altra settimana; elazor 100mg 2 cps per 3 giorni interruzione una settimana per poi riprendere; lavaggi con acqua e bicarbonato. La situazione adesso è notevolmente migliorata dopo quasi una settimana che faccio la cura. Il rossore è diminuito notevolmente e resta localizzato in alcune aree.
Ho solo alcuni dubbi: il foglio illustrativo si raccomanda di utilizzare pevisone latte per non piu di 8 giorni e tra il pevisone e la gentaly beta adesso è più di 3 settimane che utilizzo del cortisone
Sarebbe opportuno adesso continuare con una sola crema antimicotica? (Non voglio che mi prescriviate farmaci sto solo leggendo il foglietto illustrativo del Pevisone)
Inoltre potreste consigliarmi un detergente intimo non aggressivo da poter utilizzare anche in futuro?

Vi ringrazio per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, non è questa la sede per chiedere terapie spicciole su diagnosi che non esistono.

La cosa importante è effettuare una corretta diagnosi. Pertanto la invito a determinarsi subito con lo specialista di queste situazioni, quale è il dermatologo venereologo al fine di reperire questa diagnosi di certezza e solo dopo improntare una terapia specifica in base al caso.

Per ulteriori informazioni non vincolanti in questo contesto può leggere il sito personale www.balanopostite.it

Cari saluti
Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it