Utente 891XXX
Buongiorno,
ho 23 anni e ho smesso da 2 mesi di prendere la pillola.
Durante il periodo di assunzione i miei capelli sono molto campbiati: avevo una folta chioma mossa che è diventata sempre più liscia e debole. Ora ho interotto l'assunzione da due mesi e noto che sto perdendo molti capelli(non a ciocche ma in modo più abbondante rispetto al solito). Siccome ho sentito molte testimonianze sulla connesisone tra capelli e pillola anticoncezionale, mi premeva sapere se i cambiamenti portati dall'assunzione della pillola, col passare del tempo tendono a svanire e i capelli a tornare come prima.
Il lievito di birra può aiutarmi a combattere l'indebolimento di questo periodo?

Grazie in anticipo dell'attenzione,
cordiali saluti

Chiara

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, un telogen effluvium alla sospensione dela pilola anticoncezionale può essere evenienza possibile.Va comunque effettuata una visita Dermatologica per inquadrare al meglio il problema escludendo ulteriori cause e prendendo, una volta fatti anche gli opportuni accertamenti,i giusti accorgimenti atti a ripristinare le condizioni iniziali.Il lievito di bira può assumerlo tenendo presente che poco aiuta il suo problema.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Utente 891XXX

La ringrazio per la sua risposta.

Quello che mi preme sapere è se questo problema, se effettivamente causato dal cambiamento ormonale dovuto alla sospensione della pillola, regredisce da se col tempo, magari ritrovando l'equilibrio ormonale precedente all'assunzione, oppure bisogna assolutamente intervenire con farmaci o integratori.

Grazie dell'attenzione,
Chiara

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Se causato dalla sospensione della pillola si ha il ripristino del normale ciclo di vita dei capelli.
Tenendo presente che continuiamo a parlare con i se..
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#4] dopo  
Utente 891XXX

Gentile dottore,
Le chiedo dunque a quale tipo di esame devo sottopormi e se basta contattare un dermatologo o devo cercare una figura più specializzata in tricologia.

La ringrazio dell'attenzione,
Chiara

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Il dermatologo è l'unico tricologo, non vi sono altre figure che possano fregiarsi della specializzazione sugli annessi cutanei, tra i quali i capelli rientrano.
Si affidi con fiducia pertanto a tale figura per inquadrare il suo problema.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#6] dopo  
Utente 891XXX

Gentile dottore,
proprio oggi sono andata dal dermatologo, che mi ha prescritto la Lozione Same Urto e l'integratore Apdodin Plus, pur dicendomi, dopo avermi guardato una zona del cuoio capelluto con la lente, che non si tratta di una situazione patologica, ma che ci sono solo molti folicoli in fase di riposo e che quindi la caduta regredirà. Devo solo avere molta pazienza. Sono uscita molto tranquillizzata, dopo questo colloquio. Ora però mi rendo conto di avere omesso un particolare, cioè che ogni tanto, saltuariamente, sento il cuoio capelluto prudere o leggermente tirare. Può essere un elemento importante ai fini della diagnosi?

Chiedo scusa per le mie continue richieste e le porgo i miei migliori auguri di buone feste,
Chiara

[#7] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Si potrebbe essere importante in quanto la disestesia(prurito e senso di tensione)potrebbe sottendere una iniziale alopecia androgenetica.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#8] dopo  
Utente 891XXX

Bene! Ora sono molto preoccupata!
Mi scusi, ma il dottore mi ha guardato il cuoio capelluto e mi ha detto "Nulla di rilevante".. voglio dire, non ci sarebbero state tracce particolari di alopecia androgenetica? Non avrebbe visto qualcosa di particolare? O invece un cuoio capelluto affetto da alopecia non presenta assolutamente caratteristiche particolari ? e in più,il dermatologo mi ha detto che "in casi minimi come il mio non ha nemmeno necessità di rivedermi".

Come mi devo comportare? Devo tornare da lui? le cure che mi ha dato possono essere utili anche in caso di alopecia?
Inoltre il prurito che sento capita di rado e mai nello stesso posto (o almeno così mi pare!)..

Non so cosa fare.. ero sinceramente rincuorata dopo la visita, ma adesso..

Infine: c'è un chiaro esame che si può fare per diagnosticare con esattezza l'esistenza o meno di alopecia? Perchè un semplice sguardo al cuoio capelluto non mi da tutta questa sicurezza, a questo punto..

Ringrazio cordialmente.

[#9] dopo  
Utente 891XXX

Gentile dottore,
in ultimo le chiedo: quanto può durare effettivamente un telogen effluvio, se di tale si tratta? In particolare quello eventualmente causato da sospensione della pillola? Ormai sono passati più di due mesi da quando ho iniziato a riscontrare questo problema e vorrei capire all'incirca quanto potrebbe durare.
Inoltre rinnovo la richiesta sull'esistenza o meno di un esame che possa diagnosticare con esattezza la presenza o meno di alopecia androgenetica, in modo da fugare ogni dubbio.
La ringrazio moltissimo e colgo l'occasione per augurarle un buon 2009.

Cordialmente,
Chiara

[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

mi associo ai consigli del Collega Benini, aggiungendo che se i suoi dubbi permangono ancora, la cosa più utile e fruibile da effettuare è proprio una ulteriore visita dermatologica, scelga ovviamente lei la sede più confacente, ben sapendo che dal dermatologo e mediante esami specifici del capello (dai tests classici a quelli avanzati e non ivnasivi come il calcolo del diametro del capello e della densità locale) la diagnosi sarà precisa e la terapia adeguata.

ovviamente si fidi delle parole del suo specialista dermatologo, l'unico in grado di dare una risposta concreta su un problema di capelli; le auto diagnosi a nulla possono giovarle.

Ancora, se vorrà e se ha il tempo di leggerlo, le consiglierei un mio articolo sul tema della alopecia androgenetica (maschile e femminile) presente in questo sito all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=20173

carissimi saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#11] dopo  
Utente 891XXX

Gentile dottor Laino,
la ringrazio per la sua pronta risposta. Pongo davvero l'ultimo quesito, sul quale, inspiegabilmente, ho ragionato solo questa mattina: soffro nell'ultimo anno, ma in particolare negli ultimissimi mesi, di problemi al sonno. Può esistere un nesso tra le due cose? Una causa comune? Ho letto qualcosa circa la tiroide, ma non si sa mai quanto prendere per fondate certe cose che si leggono qua e là in rete. Che tipo di controlli potrei effettuare o a chi potrei rivolgermi?

Vi ringrazio in anticipo per la risposta che riterrete darmi.
Cordialmente,
Chiara

[#12] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Il ciclo sonno-veglia può effetivamente risentire di problemi riguardanti la tiroide.Mentre nulla ha a che vedere l'insonnia con i capelli.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Una ipotesi affascinante risiede nel cosiddetto "Hair cycle clock" ovvero l'orologio che regola il ciclo del capello:

E' stato recentemente dimostrato che alcuni ormoni, ivi compresa la Melatonina - ormone secreto dalla ghiandola pituitaria e regolante il ritmi circadiani, ovvero il sonno-veglia - sia in grado di influenzare la fase di crescita del capello (anagen):

stiamo parlando solo di terorie scientifiche accreditate, che a mio avviso poco c'entrano con il suo caso che deve essere ben studiato solo dal dermatologo.

ritengo ora che lei sia quini stata edotta a sufficienza su quello che deve fare per la sua Salute.

cordialità.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it