Utente 506XXX
Buongiorno a tutti.
Sono uno studente universitario e questa estate per guadagnarmi qualche soldino sono andato a raccogliere la frutta per 1 mesetto. Durante la raccolta(9 ore al giorno) stavo spesso senza maglietta dato il caldo torrido estivo e quindi rimanevo esposto ai raggi solari per lassi di tempo prolungati. Durante questo periodo però non mi sono mai scottatato ma bensì sono diventato scurissimo ottenendo un'abbronzatura di elevata intensità. Ieri però navigando casualmente su internet ho letto che le radiazioni solari possono fare male anche se non ci si scotta e possono arrivare a causare tumori alla pelle. Adesso la mia domanda è questa: è possibile che io possa avere danneggiato la mia pelle in maniera rilevante stando un mese al sole senza protezione solare nonostante io non mi sia mai minimamente scottato?

[#1]  
Dr.ssa Emanuela Martina

20% attività
4% attualità
0% socialità
ANCONA (AN)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2019
Intanto complimenti per la tua buona volontà!!!
Il danno solare cutaneo è un danno cumulativo durante gli anni della nostra vita ed inizia già dalle prime esposizioni infantili. L'ustione solare è un evento acuto e sicuramente da evitare ma anche le esposizioni prolungate, pur non provocando sintomi, sono dannose. L'entità del danno è in relazione anche con il fototipo: soggetti di pelle chiara sono assai più sensibili alle azioni mutagene del sole.
Non farti cruccio di ciò che è accaduto, semplicemente ora sai che occorre usare una protezione solare e coprirsi con cotone bianco e cappello se non si possono evitare le ore centrali del giorno.
Le creme protettive solari esistono ormai in ogni forma e texture, addirittura in spray trasparenti, assai comode.
Saluti
Dr.ssa Emanuela Martina
Medico Chirurgo
Specialista in Dermatologia e Venereologia