Utente 554XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 33 anni, di buona salute generale, leggermente sovrappeso, di ottima igiene.

Qualche mese fa ho ricevuto un rapporto orale non protetto.

SINTOMO
Dopo circa una ventina di giorni, sono comparse sul glande delle piccole chiazze rosse leggerissimamente rigonfie (simili a punture di insetto ma dal diametro ed altezza decisamente minore).

FOTO: non è la mia foto, ma assomiglia in modo lampante a quello che è successo a me : http://odzackimaraton.com/img/fb8f8bb61dde8bcd6d264b40c0ef05a8.jpg



CURA
Preso dal panico ed essendo in pieno weekend, ho tentato l’autodiagnosi nell’attesa di potermi far vedere al medico curante ed ho applicato da subito la crema aciclovir.
Il lunedì ho raccontato quanto sopra al medico curante, che senza aver approfondito se non con una velata occhiata, mi ha detto eh si,sarà herpes e mi ha prescritto le pastiglie di aciclovir 800mg.

Ho preso l’ Aciclovir e la situazione si è risolta dopo qualche giorno, anche se non so se dipenda dalla cura o da un naturale decorso.



EVENTO DI CUI NON SO LA POSSIBILE CONNESSIONE
Dopo un po’ di tempo sono iniziate a comparirmi sulle braccia delle chiazze bianche, che il primo dermatologo ha identificato come forse psoriasi dandomi una schiuma oleosa, ed il secondo qualche giorno fa ma no non è psoriasi, ma ci rivediamo a settembre



RICADUTA
A distanza di un paio di mesi la situazione si è riproposta edè nuovamente regredita dopo qualche giorno con Aciclovir.
Nota: è accaduto il giorno dopo che sono andato al mare.



RICADUTA BIS + NUOVO SINTOMO
A distanza di una decina di giorni dall’ altro episodio, ieri mi sono ricomparse solo un paio di macchie e si è aggiunto un nuovo sintomo: sento come pungere e punzecchiare nella parte interna della pelle che ricopre il pene (nulla sul glande).
Questo pizzicore va avanti da due giorni.

Ora inizio ad essere un po’ demoralizzato, perché non ho certezza ne della correttezza della prima diagnosi (essendo stata parecchio superficiale) ne se mi stia comportando bene sessualmente per non danneggiare nessuno.

Vi chiedo quindi cosa pensate possa essere e come dovrei comportarmi.

Grazie a chi risponderà

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo, premesso che dalle foto non è possibile mai comporre una diagnosi, ne sarebbe corretto per il paziente e per la legge, le raccomando visto la descrizione che fa del suo caso di sospendere qualsiasi terapia fai da te, ma di rivolgersi prontamente alla sede di venereologia al fine di chiarire questa vicenda con lo specialista esperto di queste condizioni. Pertanto scelga di programmare questa visita nel più breve tempo possibile e se vuole mi tenga aggiornato.
Cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Buongiorno!
Per prima cosa, grazie davvero della risposta.

Capisco l’assoluta validità clinica di quel che mi dice e non posso che concordare, ma scrivo su queste pagine dopo il consulto con tre dottori che purtroppo non hanno approfondito la vicenda.

Perpetrerò nelle visite con nuovi specialisti, ma nel frattempo ciò che più mi preme è quantomeno ipotizzare di cosa possa trattarsi, non per autodiagnosi o fai da te (non ho le competenze e non sarà internet a darmele) ma per poter somatizzare un attimo cosa mi aspetta e come debba comportarmi nei confronti del partner.

Peraltro, il dermatologo mi ha detto di ripresentarmi solo quando avrò sintomi visibili, che al momento non ho (le chiazze non ci sono, ho solo il pizzichio da 3 giorni) e riguardo la mia preoccupazione per l’Herpes (suggerita dal medico di base) la risposta è stata
- Ma no non preoccuparti, probabilmente neanche ce lhai l’herpes o Se ce l’hai magari non viene fuori -


Sono quindi un po’ perso in questo momento: se per la mia salute posso anche valutare l’attesa, non mi sento a posto nella coscienza riguardo al partner.

Se potesse ipotizzare una problematica ed indicarmi anche lo specialista indicato alla soluzione del problema (che a questo punto immagino non sia il dermatologo) mi aiuterebbe a dipanare un po’ la matassa. :)

Grazie ancora!