Utente 182XXX
Gentili dottori, ho 53 anni e sono entrata in menopausa da circa un anno. Da alcune settimane ho una febbricola serale (che varia spesso e che arriva sporadicamente fino a 37,5°) senza altri sintomi. Nella letteratura medica inerente la manifestazione di linfomi, si parla di febbricola. Chiedo gentilmente se si può quantificare in gradi ciò che si intende, in questo caso, per febbricola. Gli esami del sangue: emocromo, VES, proteina C reattiva e tiroide, sono tutti nella norma. In queste condizioni si può ipotizzare l'esordio di un linfoma che ho letto in molti casi essere del tutto asintomatico?
Volevo il parere di un ematologo, perché non credo che il mio medico ritenga opportuno, vista la situazione, indirizzarmi da uno specialista. Lo vedrò comunque la prossima settimana.
Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Beh le manifestazioni, anche iniziali, del linfoma non è SOLO la febbricola. Spesso, quasi sempre, LINFOADENOPATIE (a cui si possono accopagnare calo ponderale, sudorazione notturna). Utile esame clinico (visita medica) per la ricerca di linfoadenopatie e/o segni che possono indirizzare a scoprire la causa della sua febbricola.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!