Utente 177XXX
Gentile dottore,
sono una donna di 50 in menopausa. non sto facendo nessuna terapia ormonale sostitutiva, ma poiché soffro di emicrania uso moderatamente i triptani nelle crisi maggiori e sono in profilassi con 9 gtt laroxil serali.
mi sono accaduti degli episodi di rash cutaneo sulle braccia che non hanno avuto risposta. la prima volta sono andata al pronto soccorso essendo soggetto allergico che ha subito una reazione alla penicillina nel passato. curata con cortisone e antistaminico e la cosa si è risolta. ora sono di nuovo qua con il rash sulle braccia e non mi spiego la causa. non ho prurito.
dal medico mi è stata prescritta una serie di esami, sangue e urine di routine con formula leucocitaria, tutto negativo con esclusione di M.C.H. a 31,7 (27-31,2)

altre analisi prescritte di recente dal neurologo

P-autoainticorpi lupus-like (LAC)
SCT screening 1,19 (ratio inf. 1,20)
DRVV screening 1,9 (ratio inf 1,20)
s_complemento (C3)109 (90-180)
s-complemento (C4) 42 (10-40)
crioglobuline assenti
ANA assenti
ENA negativo
ANCA screen negativo
ANCA pr3 0,2 negativo <7
ANCA MPO 0,1 negativo <7
Ac anti cardiolipina IgC 0,2 negativo <10
Ac anti cardiolipina IgM 3,1 negativo <10
Agglutinine fredde ric assenti
lattatodeidrogenasi 362 (230-460)
VES 25 (2- 38)
IgE Totali PRIST siero 54 ( 0-200)


per il resto il medico mi ha suggerito un antistaminico e niente altro. io rimango un pò pensierosa. mi domando se qualcuno di voi ha un suggerimento in merito a cosa farsi se il disturbo persiste.

grazie ancora per la disponibilità

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
un'eruzione cutanea così genericamente definita è impossibile da giudicare con questi mezzi.
Se il problema persiste sarà opportuno effettuare una visita dermatologica.
Saluti,