Utente 193XXX
Gentile Dottore,
a mia figlia, che attualmente ha 25 anni, nell'agosto del 2005 è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin. E' stata curata con chemioterapia ABVD e radioterapia. Fino ad oggi tutto sembrava risolto. Oggi sono andata a ritirare le sue analisi per la visita di controllo fissata per i primi di luglio.
A parte la bilirubina che abbiamo scoperto alta (tot.2,60, diretta 0,42, indiretta 2,18)già da tempo questa volta sono alterati ance i valori di:
LDH: 607, WBC:12,10, Neut.:10,30 (85,1 %), LYMPH.:1,12 (9,3%). La B2Microglobulina,la VES e i valori tiroidei sono nella norma.
Anche le urine sono alterate: presenza molto alta (++) di nitriti, leucociti (30 (+-)), peso specifico 1030; ph:5.
Perchè questi valori? Dobbiamo anticipare la visita dall'ematologo e posso antendere e non angosciare mia figlia? Mi consiglia qualche altraa analisi integrativa? La ringrazio e le chiedo scusa per gli errori ma il mondo mi è precipitato addosso, oggi pomeriggio. Di nuovo la ringrazio e la saluto.

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gli esami sono compatibili con infezione delle vie urinarie. E' difficile che il LH recidiva dopo i 5 anni. Comunque un esame ecografico delle stazioni superficiali ed una radiografia del torace (controllo) li farei.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!