Utente 227XXX
Salve, qualche anno fa ho scoperto di avere l'omocisteina molto alta (63 per la precisione) e sono in cura con folina 1 compressa al giorno, e riesco quindi a tenerla bassa e a gestire il problema. Recentemente ho avuto un intervento chirurgico e mi è stato detto di fare l'eparina prima di prendere l'aereo...è necessario anche per un viaggio breve?? grazie

[#1] dopo  
Dr. Gian Luca Michelis

24% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
già il fatto che, grazie alla terapia con acido folico, la sua omocisteina sia tornata nella norma la mette a riparo da rischi trombotici. Naturalmente questi possono aumentare in concomitanza di altri fattori di rischio: interventi chirurgici, lunghi allettamenti, sovrappeso, fumo, gravidanza, ecc...In questi casi l'uso dell'eparina è indicata. Effettivamente anche lunghi viaggi in aereo dove l'immobilità è prolungata per diverse ore possono rientrare nell'elenco. E' comunque sempre consigliabile muoversi ogni tanto durante il volo, lungo il corridoio e magari eseguire qualche piccolo esercizio anche da seduti.Naturalmente si parla di viaggi importanti ( di magari 6-12 ore), non del classico Milano-Roma che può durare un'ora scarsa.
Cordiali saluti.
Dr. Gian Luca Michelis

[#2] dopo  
Utente 227XXX

Grazie! mi conferma che per un viaggio di un paio di ore (se i valori sono regolari) non è necessario fare l'eparina?Quindi,se non ho capito male, il rischio aumenta con l'immobilità non con l'altitudine come erroneamente pensavo...

[#3] dopo  
Dr. Gian Luca Michelis

24% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Esatto. E' l'immobilità prolungata che causa il rischio. Buon volo!
Saluti.
Dr. Gian Luca Michelis