Utente 193XXX
Salve, chiedo questo consulto per il mio ragazzo.
Faccio alcune premesse che potrebbero essere utili, anche se sconnesse tra di loro: fuma da 20 anni e ha fatto uso di molte droghe in passato, anche quotidianamente. E' da 2 anni che ha smesso. Abbiamo fatto un viaggio a Istanbul di 5 giorni da cui siamo tornati ieri. Lì a Istanbul è stato graffiato sulla mano SINISTRA da un gatto randagio e non si è disinfettato.

Insomma, stamattina si è svegliato e oltre al graffio aveva dei taglietti SUL BRACCIO, SULLA MANO DESTRA e SULLA FRONTE: sanguinava abbastanza e ha macchiato il cuscino del letto. Lui dice di non essersi tagliato con niente e anche io ne sono certa. Fino a ieri non aveva nulla del genere, me ne sarei accorta.
Di cosa potrebbe trattarsi? Sono davvero sicura che non si è tagliato con nulla, ci metterei la mano sul fuoco. Sicuramente provvederà a rivolgersi al suo medico, quindi non c'è bisogno che me lo consigli, nel frattempo vorrei solo capire se c'è da preoccuparsi o se posso star tranquilla...

Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
E' davvero difficile rendersi conto a distanza di cosa possa essere successo. Potrebbe essere stato lui stesso, nel sonno, a graffiarsi agitando inconsciamente , ad esempio nel sonno, la mano dolente già graffiata dal gatto. Solo la visione diretta dei graffi potrebbe in ogni caso chiarire se i taglietti possano essere stati provocati o se siano da considerare nuovi fattori. Ha fatto benissimo a rivolgersi al curante.
Dr.ssa Provvidenza Fodale