Utente 286XXX
Buongiorno,
mia moglie età 38 anni, ha da una decina di giorni un febbricola (mai oltre 37,5) inizialmente legata a raffreddore poi scomparso senza che la febbre scomparisse. Il medico di famiglia, dato che un episodio simile di febbricola persistente si era già verificato alcuni mesi fa (allora senza nemmeno raffreddore), le ha prescritto un cospicuo numero di analisi del sangue dalle quali sono emersi tali valori fuori norma:
Citomegalovirus IgG > 250 U/ml (IgM = 0,11)
EBV VCA IgG=121 (IgM=0,88)
Ferro= 192 gamma/dl
VES= 17 mm
Quale può essere la diagnosi? Dobbiamo fare altri accertamenti e approfondimenti?
Grazie
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questi esami indicano soltanto che nel passato sua moglie ha avuto contatto con citomegalovirus e virus mononucleosi , conservando gli anticorpi, ma ha superato ed è guarita da queste molto diffuse forme virali; soltanto se le Ie Ig M fossero state positive oltre un certo valore ci sarebbe stata la malattia in atto
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 286XXX

Buongiorno dottore, la febbricola è perdurata (mai oltre 37,5) concentrata nelle prime ore pomeridiane (14,00 – 17,00) per poi scomparire. Ha avuto un picco di 38,5 un solo giorno dopo un mese dalla prima comparsa ( del 2/1/13) poi riabbassatasi ai livelli iniziali. La scorsa settimana la febbre è salita a 39° per circa 4 giorni (per il medico di famiglia dovuta a sindrome influenzale classica) per poi riabbassarsi. Il 12/1/13 abbiamo fatto un largo spettro di esami del sangue da cui sono emersi i seguenti valori fuori norma (o di rilievo, non sto a citarle tutti gli altri risultati in regola)
Citomegalovirus IgG >250.0 U/ml positivo
Citomegalovirus IgM 0.11 index negativo
EBV VCA IgG Immunoenzimatica 121 positivo
EBV VCA IgM Immunoenzimatica 0,88 negativo
VES 17
PCR <0,10
Il medico di famiglia ha poi fatto fare (ripetere) un'altra serie di esami che hanno dato questi risultati il 27/2/13:
HSV 1 IgG Immunoenzimatica 5,99 POSITIVO
HSV 2 IgG Immunoenzimatica 0,27 NEGATIVO
HSV 1 IgM Immunoenzimatica 0,22 NEGATIVO
HSV 2 IgM Immunoenzimatica 0,23 NEGATIVO
EBV VCA IgG Immunoenzimatica 109,70 POSITIVO
EBV VCA IgM Immunoenzimatica 0,71 NEGATIVO
EBV EBNA-IgG(Ac di memoria)Immunoenzimatica 150,00 POSITIVO
* EBV-Infezione pregressa *
ADENOVIRUS IgG Immunoenzimatica 2,10 POSITIVO
ADENOVIRUS IgM Immunoenzimatica 0,23 NEGATIVO
VES 9
PCR <0,10
HBsAg negativo
HBsAb quantitativo negativo
Abbiamo inoltre fatto RX torace (negativi), Eco ventre, mammaria e vaginale (negativi).
Documentandomi un po’ in rete ho trovato che valori molto alti di EBV VCA IgG ed EBV EBNA-IgG possono essere segnali di presenza di patologie molto gravi (neoplasie) correlate al virus di Epstein barr quali in particolare il carcinoma nasofaringeo. Ho quindi subito pensato al problema che da alcuni anni manifesta mia moglie di sensazione di occlusione (o presenza di muco consistente) proprio nella zona della gola tra i canali del naso e la faringe. Per la verità nel tempo abbiamo fatto più di una visita da otorinolaringoiatri circa 3-4 anni fa presso un poliambulatorio privato, un paio di anni fa da un altro professore e un paio di settimane fa presso un’altra clinica privata ma sono state tutte visite con al massimo l'utilizzo della telecamerina infilata giu' per il naso che non hanno mai rilevato niente e non hanno individuato il problema con cui continua a convivere mia moglie, in particolare l’ultima visita non ha visto l’utilizzo nemmeno della telecamerina, ma è stata solo visiva. Non so dunque se con tali visite si sarebbe potuto individuare un problema come quello che sopra ricordavo e che mi spaventa notevolmente (carcinoma rinofaringeo).
Secondo lei come dobbiamo muoverci, dobbiamo fare altri esami più specifici? Il mio timore ha qualche fondamento? La ringrazio infinitamente per la sua attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ma dove le ha lette le scempiaggini che dicono che chi le IG G alte della mononucleosi portano a patologie tumorali, dove le ha lette ????????? In internet, deve sapere , che si passa dalle stelle alle stalle!!!!
Lasci perdere , sua moglie ha avuto , COME UN'ALTISSIMA PERCENTUALE DI PERSONE IVI COMPRESO IO , LA MONONUCLEOSI , è guarita e conserva la memoria immunitaria ( Ig G ) , come tutti quelli che l'hanno contratta
Un saluto

A. Baraldi