Utente 108XXX
Gentilissimi dottori,

da un paio di giorni un linfonodo inguinale destro appare ingrossato e dolente al tatto. Non è la prima volta che mi succede, spesso si è risolto da solo, ma è sempre comparso insieme a un "foruncolo" sul corpo del pene. Il decorso positivo avveniva in simultanea.

Ora sento solo questo fastidio, anche muovendomi, ma l'unico foruncolo apparso è
due-tre dita sopra l'ano. Dubito che c'entri qualcosa.
Devo preoccuparmi o posso magari mettere del ghiaccio sul linfonodo per aiutarlo a disinfiammarsi?

E' pericoloso trascurare un linfonodo inguinale? Può essere campanello d'allarme di qualcosa di più serio?

Grazie e buon lavoro a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per prima cosa occorre una diagnosi.

Da quanto scrive si tratta probabilmente di un linfonodo reattivo.

I linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) possono persistere ingrossati anche per tempi lunghi.


https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Ovviamente una conferma tramite una visita è necessaria

L'avverto che il tema linfonodi è uno dei più "ansiogeni".
Pertanto stacchi dal suo PC per la ricerca sulla rete su questo tema e faccia solo la visita.

Legga perché

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com