Utente cancellato
Salve,
sono un ragazzo di 30 anni, donatore di sangue assiduo (ogni 90 giorni), con tutti i valori ematici sempre in regola.
Ieri mattina sono andato a donare il sangue, ma non mi è stato possibile, in quanto il dottore riscontrava dall'emocromo dei valori ematici dei globuli bianchi fuori range, con risultato "LEUCOCITOSI LINFOCITOSI". Nello specifico:
RISULTATO RANGE
WBC 11.1* 4.6/10.3
LYM 3.8* 0.6/3,4
MID 1.4 0.0/1.2
GRA 5.9 2.0/7.8
LYM% 34.2 10.0/50.0
MID% 12.5 6.0/15.0
GRA% 53.3 40.0/80.0

I valori delle ultime analisi (10 ottobre 2013) erano perfettamente in regola. Nello specifico:
RISULTATO RANGE
WBC 6.2 4.6/10.3
LYM 2.9 0.6/3,4
MID 0.6 0.0/1.2
GRA 2.7 2.0/7.8
LYM% 46.2 10.0/50.0
MID% 10.0 6.0/15.0
GRA% 43.8 40.0/80.0

A cosa può essere dovuto questo sbalzo significativo di valori? Considerato che negli ultimi giorni avverto un ingrossamento al linfonodo destro del collo, inizio a preoccuparmi che sia qualcosa di grave.
In attesa di andare dal mio medico di base per un consulto ed un controllo, aspetto ansioso una risposta, ringraziandovi anticipatamente per il servizio offerto.

[#1] dopo  
Dr. Massimo Martino

20% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
La prima cosa che farei è ripetere gli esami dopo dieci giorni, sebbene una visita con un medico è essenziale per escludere immediatamente una possibile malattia virale.
Dr. Massimo Martino
Specialista in Ematologia Generale

[#2] dopo  
332503

dal 2014
Grazie per la risposta.
Stamane sono stato dal medico che non ha trovato preoccupanti le mie analisi, invitandomi a ripeterle la settimana prossima.
Leggendo però su internet i sintomi della leucemia, mi sono preoccupato molto, visto che ho notato una copiosa sudorazione notturna negli ultimi tempi.
I valori sballati dei globuli bianchi, nel mio caso, possono essere un segnale?
Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Massimo Martino

20% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Quando si valuta un esame, bisogna considerare globalmente il quadro clinico prima di supporre la diagnosi. Quindi si affidi al medico di famiglia e stia tranquillo che la consigliera' per il meglio
Dr. Massimo Martino
Specialista in Ematologia Generale

[#4] dopo  
332503

dal 2014
Si certo, concordo che una diagnosi a distanza è impossibile da fare, peraltro con così pochi elementi a disposizione. Comunque il medico di famiglia mi ha tranquillizzato circa i valori delle analisi passate, e mi ha prescritto per la settimana prossima un emocromo completo, VES, PCR e LDH.
La domanda che facevo io in merito agli 11.1 di WBC, e ai 3.8 di LYM, è se questi valori alterati possono essere segnale di un inizio di leucemia.
Chiedo scusa per il protrarsi delle mie domande, ma sono in ansia terribile!
Grazie per il consulto, e per le eventuali ulteriori risposte.

[#5] dopo  
Dr. Massimo Martino

20% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Mi dispiace. Ma ritengo non corretto dal punto di vista medico rispondere in maniera secca alla sua domanda. Posso solo dirle che la mia impressione, senza elementi quali visita e valutazione di altri esami, mi fanno pensare che le possa stare tranquillo, anche se le consiglio di affidarsi nelle mani del suo medico
Dr. Massimo Martino
Specialista in Ematologia Generale

[#6] dopo  
332503

dal 2014
La ringrazio nuovamente per l'interesse mostrato per il mio quesito.
Volevo però, se possibile, un ulteriore chiarimento in merito ai valori indicati nel primo post: come mai la percentuale dei linfociti rientra nel range (34,2 su un massimo di 50), mentre nella conta totale supera il range (3,8 su un massimo di 3,4)?
Che significato ha questa discordanza?
Grazie ancora!