Utente 356XXX
Buongiorno Dott. Cimminiello,
desidererei il suo parere riguardo gli esami eseguiti dal mio compagno, 44 anni, che le riporto:
Il 21.12.2015 in seguito a normale controllo di routine sono emersi i seguenti dati:

WBC 12.10 (4.00-10.00)
Neutrofili 59.7% 7.23 (1.5-7.0)
Linfociti 28.5% 3.45 (0.9-3.8)
Monociti 7.3% 0.88 (0.16-1.00)
Eosinofili 4.0% 0.48 (0.00-0.80)
Basofili 0.5% 0.06 (0.0-0.2)
RBC 6.04 (4.50-6.00)
Piastrine 252 (150-400)
E' portatore di beta talassemia e del tutto asintomatico (lamenta solo leggero fastidio saltuario in sede di intervento di ernioplastica avuto 5 anni or sono)
Tutti gli altri valori risultavano nella norma compresa VES (4), PCR(1.6) e QPE (tracciato senza alterazioni). Rilevata solo minima presenza di emoglobina urinaria (0.03 3/5 emazie nel sedimento urinario).
Sono state esguite Urinocoltura, RX Torace, Ecografia addome e vescicale e stazioni linfonodali, visita internistica e grastroenterologica tutte con esito negativo.

Al successivo controllo dell'Emocromo eseguito il 05.01.2016 presso altro laboratorio risultava:

WBC 12.13 (4.40-11.00)
Neutrofili 62% 7.50 (1.9-8.0)
Linfociti 26.5% 3.20 (0.9-3.8)
Monociti 4.80% 0.60 (0.16-1.00)
Eosinofili 4.80% 0.60 (0.00-0.80)
Basofili 0.70% 0.10 (0.0-0.2)
Altre cellule: 1.20%
RBC 6.24 (4.50-6.00)
Piastrine 263 (150-400)
Valori di flogosi sempre nella norma VES (5), PCR (0.90) ASLO (33)

Il 01.02.2016 i valori dell'Emocromo risultavano:

WBC 12.79 (4.00-10.00)
Neutrofili 61.10% 7.80 (1.5-7.0)
Linfociti 26.20% 3.450(0.9-3.8)
Monociti 5.10% 0.70 (0.16-1.00)
Eosinofili 5.50% 0.70 (0.00-0.80)
Basofili 0.80% 0.10 (0.0-0.2)
Altre cellule: 0.20
RBC 6.45 (4.50-6.00)
Piastrine 276 (150-400)
Nuovamente nell'esame urine veniva segnalate minime tracce di emoglobina (3/5 emazie nel sedimento urinario).

La domanda che vorrei porle è se secondo il suo parere alla base di questa leucocitosi persistente possa esserci una malattia onco-ematologica di cui ho molto timore. Il medico curante (che pur non condivide questa mia preoccupazione) ha consigliato un linfocitogramma per maggiore tranquillità.
Il linfocitogramma è sufficiente a togliere il dubbio o sono necessari ulteriori esami (striscio periferico)?
La ringrazio infinitamente se potrà rispondermi.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Basta lo striscio periferico. Allo stato attuale non è evidente processo patologico in atto di natura ematologica. Siamo difronte ad una leucocitosi neutrofila (neutrofilia) di lieve, o meglio lievissima entità, allo stato attuale non meritevole di alcun approfondimento solo controllo nel tempo (emocromo ogni 4 mesi) e l'esame dello striscio naturalmente.
Spero di aver risposto ai suoi dubbi; qualora non fosse così non deve far altro che chiedermi.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 356XXX

Infinite grazie Dottore!
Qualora dovessero emergere ulteriori dati di rilievo chiederò nuovamente il suo
aiuto.

La saluto cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nulla. La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!