Utente 319XXX
Buongiorno
da circa due mesi ho notato la presenza di una pallina molto piccola dietro al collo, poco sotto la nuca. Si sente in superficie sfiorando la cute. Sono stata dal medico di base, il quale ritiene sia una ciste e non un linfonodo in quanto troppo superficiale....
Ho effettuato le analisi del sangue, volevo sapere se i valori sballati degli eosinofili possono essere causati da un linfoma e se ritiene necessaria una visita ematologica o un'ecografia. E' la prima volta che gli eosinofili sono sballati, mentre l'inversione linfociti/neutrofili si era già presentata qualche anno fa.
Non ho altri sintomi.L'anemia c'è sempre stata. Non soffro di allergie

EMOCROMO
Leucociti 5.14 x 10 ^3 / uL 3.60 - 10.00
Eritrociti 4.32 x 10 ^6 / uL 4.20 - 5.40
Emoglobina 12.5 gr/dl 12.0 - 16.0
Ematocrito 38.4 % 37.0 - 47.0
MCV 88.9 fL 82.0 - 98.0
MCH 28.9 pico gr 26.0 - 34.0
MCHC 32.6 gr/dl 31.0 - 38.0
RDW 13.3 % 11.5 - 14.5
Piastrine 190 x 10 ^3 / uL 150 - 400
FORMULA LEUCOCITARIA
% Neutrofili 31.7 < % 40.00 - 70.00
% Linfociti 51.6 > % 20.00 - 40.00
% Monociti 10.1 % 2.00 - 14.00
% Eosinofili 6.2 > % 0.00 - 5.00
% Basofili 0.4 % 0.00 - 1.00
NEUTROF. # 1.63 x 10 ^3 / uL 1.50 - 7.00
LIMPH.# 2.65 x 10 ^3 / uL 0.70 - 4.00
MONO # 0.52 x 10 ^3 / uL 0.07 - 1.40
EOSIN.# 0.32 x 10 ^3 / uL 0.00 - 0.50
BASOF.# 0.02 x 10 ^3 / uL 0.00 - 0.10

Glicemia 102 mg/dl 70 - 110
Creatinina 0.70 mg/dl 0.50 - 0.90
GOT/AST 18 U.I./l 1 - 32
GPT/ALT 16 U.I./l 1 - 33
Sideremia 74 micro gr/dl 33 - 193
Colesterolo totale 201 > mg/dl 130 - 200
Trigliceridi 44 mg/dl 35 - 136
Colesterolo HDL 82 mg/dl
Colesterolo LDL 110 mg/dl

La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Roberto Musso

24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Buonasera,
desidero altre notizie sulla 'pallina' al collo dietro la nuca, piccola e dolente.
Mi spiego: ci sono altre 'palline' vicine o lontane dolenti? e da quando? e quali esami ha praticato oltre a quelli generici qui acclusi, dei quali solo l'emocromo potrebbe avere una certa correlazione con la 'pallina' nucale dato l'aumento relativo dei suoi linfociti? ha febbre o febbricola? E' dimagrita? Ha relazioni scritte formulate da medici consultati? Fa terapie includenti anche farmaci estro-progestinici? Parlare di linfoma sulla base di quali criteri o qualcuno le ha paventato tale patologia?
Il tutto nel rispetto dei criteri della Medicina basata sull'evidenza (clinica, naturalmente!)
Dr. ROBERTO MUSSO

[#2] dopo  
Utente 319XXX

Buongiorno
rispondo alle sue domande
-La pallina dietro alla nuca è molto piccola e non mi fa male
-Quando ho mal di gola mi fanno male i linfonodi sotto alla mandibola ma poi passa (ho spesso placche bianche ma senza febbre)Qualche anno fa mi sembrava di sentire un linfonodo ingrossato ma il mio medico non gli ha dato imortanza
-Non ho fatto nessun altro esame e non ho effettuato visite mediche, a parte quella dal medico di base che però mi ha detto che le analisi vanno bene e che la pallina è una ciste.
-Non ho febbre/febbricola, non sono dimagrita e non prendo nessun farmaco, mai presi estro-progestinici
-Sono io che faccio l'ipotesi di linfoma, il mio medico mi ha detto che non ho nessun linfoma

Le mie analisi sono brutte?Devo ripeterle?

[#3] dopo  
Dr. Roberto Musso

24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Buonasera,
Le consiglio le seguenti indagini:
-Tampone oro-faringo-tonsillare con antibiogramma anche per CANDIDA
-LDH, VES,PCR quantitativa,B2-microglobulinemia, Protidemia totale ed elettroforesi,
Ferritinemia, ANA, anti-cytomegalovirus IgG e IgM, anti-Epstein-Barr virus IgG e IGM, anticorpi anti-microsomi tiroidei, tireoglobulinemia, TSH.

-Controlli la temperatura corporea, se possibile, alle ore 8-12-16-20 per tre giorni consecutivi e la comunica per iscritto.

Comunque sia, Le confermo che la moderna prassi medica si fonda su un principio irrinunciabile che è quello della 'Good Clinical Practice' o Buona Pratica Clinica dervante dalla visita medica.
Cordiali saluti.
Prof. Dott. Roberto Musso, Ematologo Clinico e Special. in Medicina Interna
Dr. ROBERTO MUSSO