Utente 241XXX
In seguito ad una colica salivale di mia madre di età 68 anni (già operata per un calcolo a stampo al rene dx) abbiamo eseguito un'ecografia dalla quale è risultato un nodulo di 14 mm e altri micronoduli alla tiroide.
In prima istanza il nostro medico di base ha prescritto l'esame del TSH e altri esami per la funzionalità tiroidea e mia madre è risultata in eutiroismo
Sentito l'endocrinologo abbiamo provveduto a eseguire i seguenti esami:
1.prelievo del sangue (completi di altri valori più specifici tra i quali la calcitonina)
2.ecografia tiroidea
3.ago aspirato

Poichè i tempi di attesa per i risultati, soprattutto per l'esame relativo all'ago aspirato, sono lunghi, vorrei sottoporre per un un consulto il referto dell'ecografia nella speranza di poter in linea di massima escludere la presenza di un nodulo sospetto:

"tiroide di dimensioni superiori alla norma ad ecostruttura disomogenea e ipoecogena (+)

Lobo dx: 3° medio anteriore nodulo isoecogeno alonato con grossolana calcificazione interna di 11x13x16mm
Lobo sx: non noduli distinti"

Potrebbe esserci una correlazione con i calcoli al rene?
Mia madre è in cura presso il nefrologo a suo tempo consigliato per il controllo periodico e gli esami relativi alla produzione di calcoli...

Un'altra volta ho beneficiato dei vostri consigli e ho trovato veramente uno staff molto professionale..
Aspetto con fiducia una vostra risposta



[#1] dopo  
Dr. Gianluca Frustaci

24% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
S. ANDREA APOSTOLO DELLO IONIO (CZ)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
La descrizione ecografica del nodulo dominante non è particolarmente allarmante in senso oncologico, tuttavia solo l'agoaspirato ,e quindi il controllo citologico può dirimere tra un nodulo maligno o meno. E' un esame dal quale non si può prescindere.

Per quanto riguarda la correlazione con i calcoli renali non vi sono patologia tiroidee che vi si associano, semmai patologie delle paratiroidi ( iperparatiroidismo) , il suo nefrologo avrà sicuramente già indagato in questo senso, altrimenti le consiglio di iniziare con dosaggio della calcemia , fosforemia e paratormone.

Resto a disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.
Dr. Gianluca Frustaci
U.O. Endocrinochirurgia, Pisa
gianlucafrustaci@libero.it
Dr. Gianluca Frustaci

[#2] dopo  
Utente 241XXX

Grazie per la risposta..
La nostra endocrinologa ci ha comunicato solo l'esito dell'ago aspirato che risulta essere
Nodulo microfollicolare
Ha precisato infatti che tutti gli esami sono pronti ma che e' necessario un colloquio durante il quale ci spiegherà tutto, colloquio che si terrà tra 3 giorni.
Prevedo intervento chirurgico con asportazione del nodulo ...
Credo che l'esito dell'ago non sia esaustivo e sono preoccupata perché penso che il nodulo possa essere di natura maligna..
Mi scuso se non ho risposto in tempi brevi ma gli esami sono stati pronti dopo un mese
(Causa mese di agosto:-)
Grazie ancora per la vostra professionalità

[#3] dopo  
Utente 241XXX

In aggiunta a quanto sopra, in seguito al colloquio con l'endocrinologa' e' emerso quanto segue:
1. Gli esami del sangue (calcitonina e paratormone compresi) sono nella norma
2. L'ago aspirato ha rivelato un tir 3 indeterminato
Per questi motivi ha prescritto scintigrafia del nodulo per sapere se si tratta di un nodulo caldo o freddo.
Qualora risultasse caldo e' comunque previsto l'intervento?
Se invece fosse freddo e' sicuramente maligno? E quindi l'intervento prevede l'asportazione di tutta la tiroide?
Grazie per l'attenzione...in caso di intervento i tempi di attesa a Pisa sono molto lunghi?
Cordiali saluti

[#4] dopo  
Utente 241XXX

In aggiunta a quanto sopra, in seguito al colloquio con l'endocrinologa' e' emerso quanto segue:
1. Gli esami del sangue (calcitonina e paratormone compresi) sono nella norma
2. L'ago aspirato ha rivelato un tir 3 indeterminato
Per questi motivi ha prescritto scintigrafia del nodulo per sapere se si tratta di un nodulo caldo o freddo.
Qualora risultasse caldo e' comunque previsto l'intervento?
Se invece fosse freddo e' sicuramente maligno? E quindi l'intervento prevede l'asportazione di tutta la tiroide?
Grazie per l'attenzione...in caso di intervento i tempi di attesa a Pisa sono molto lunghi?
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 241XXX

Abbiamo effettuato la scintigrafia dalla quale è risultato un nodulo freddo...
a questo punto la nostra endocrinologa ci ha confermato l'indicazione chirurgica per l'asportazione totale della tiroide..
Purtroppo da quello che so tale nodulo è probabile che sia per circa il 20% un carcinoma e questo è fonte di forte preoccupazione per tutti...
Per l'intervento ci indicherà un chirurgo dal quale andare....
Nel frattempo vorrei un suo parere..
cordiali saluti e grazie