Utente 371XXX
Salve dottori,
Sono una ragazza di 19 anni. Qualche giorno fa ho fatto delle analisi del sangue per la tiroide con i seguenti risultati: TSH 1.530 mUI/L (0.3-3.60), FT3 1.86 pg/ml (2.0-4.4), FT4 0.92 ng/dl (0.93-1.70). TSH è nella norma ma FT3 e FT4 sono leggermente più bassi del minimo, come è possibile? Inoltre la stessa mattinata ho controllato il cortisolo ed è 21.59 microgrammi/dl (6.2-19.4) quindi anch'esso non è nella norma. È possibile che ci sia una correlazione tra questi due risultati? Ogni quanto dovrei ripetere le analisi della tiroide per vedere se è cambiato qualcosa?

Grazie mille in anticipo della risposta

[#1] dopo  
Dr.ssa Giulia Busonero

24% attività
0% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2012
Gentile lettrice,
il cortisolo presenta un ritmo detto "circadiano", ovvero i range di normalità sono diversi durante l'arco della giornata ed è un ormone dello stress. Il picco massimo si riscontra intorno alle ore 8.00 del mattino, pertanto, preso però come valore isolato, un valore di 21 mcg/dl all'incirca a quell'ora non ha significato patologico. La secrezione di cortisolo deve però esser correlata con i livelli di ACTH che rappresenta l'ormone prodotto a livello ipofisario che stimola il surrene a produrre il cortisolo. Pertanto questi due valori devono esser valutati in associazione per stabilire se possa avere qualche significato clinico oppure no. Quindi sarebbe importante effettuarli sullo stesso prelievo e intorno alle ore 8.00 del mattino.
Per quanto riguarda la tiroide i valori di TSH sono inappropriatamente normali per i valori di fT3 ed fT4 ottenuti per cui li porti in visione al suo medico che eventualmente glieli farà ripetere. Qualora si confermassero alterati è consigliato effettuare una visita specialistica, per capire se eventualmente produce poco TSH e la causa. Purtroppo posso valutare solo i valori riportati, il limite del consulto online è il non poter visitare il paziente e raccogliere un'accurata anamnesi. Alcuni farmaci o situazioni di stress, alterazioni del peso, sono tutte possibili cause di alterazioni ormonali. I valori devono esser correlati con la storia clinica e con una visita per poter effettuare un inquadramento corretto, per cui stia tranquilla ma ne parli con il suo medico che saprà indirizzarla sull'iter da seguire.
Cordiali saluti
Dr.ssa Giulia Busonero

[#2] dopo  
Dr.ssa Alessia Sagazio

28% attività
0% attualità
12% socialità
CIVITANOVA MARCHE (MC)
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP)
ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
ANCONA (AN)
PESCARA (PE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile utente gentile utente i suoi valori sono assolutamente nella norma. Le consigliò di ripetere a distanza di tempo in un presidio pubblico solo il cortisolo. Saluti
Dr. Alessia  Sagazio
Specialista in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo
Pescara Teramo Ascoli Piceno Macerata Ancona

[#3] dopo  
Utente 371XXX

Salve dottori,
grazie mille per le risposte! Eventualmente tra un paio di mesi ricontrollerò il cortisolo con ACTH e gli ormoni tiroidei (giusto per precauzione!). Premetto che sto vivendo una situazione di stress per la morte di mio padre che a lungo andare mi ha portato ad un colon molto irritabile che a sua volta mi procura molto fastidio. E' anche per questo che voglio controllare che tutto il resto sia nella norma per poter escludere qualcos'altro.
Grazie ancora.

[#4] dopo  
Dr.ssa Giulia Busonero

24% attività
0% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2012
Gentile lettrice,
da quanto riferito i suoi esami sono compatibili con il forte stress a cui è sottoposta in questo periodo. L'abbassamento delle frazioni libere tiroidee (fT3 ed fT4) con TSH normale possono rappresentare infatti in alcuni casi una difesa dell'organismo che, per utilizzare una metafora, cerca in certe occasioni di lavorare a "risparmio energetico". Il cortisolo lievemente superiore, essendo un ormone dello stress, può rientrare anch esso in questo meccanismo. Vedrà che piano piano, riacquistando un pò di serenità, rientrerà tutto nella norma ed anche il colon irritabile si dovrebbe risolvere. Le confermo tuttavia di ripetere il prelievo ematico per sicurezza, senza fretta tra qualche mese va benissimo.
Cordiali saluti
Dr.ssa Giulia Busonero

[#5] dopo  
Utente 371XXX

Salve dottoressa,
la ringrazio per la risposta sono più tranquilla ora. Mi ritrovo con quello che dice, nonostante stia mangiando molto poco (a causa del mio colon) non sto perdendo peso proprio per il motivo che mi ha appena detto. Spero di stare meglio nei prossimi mesi, ho intenzione di rivedere un psicologo la settimana prossima.
Grazie ancora