Utente 252XXX
Buongiorno,
Sono una donna di 35 anni e da qualche settimana ho iniziato ad accusare fiato corto ed in seguito tachicardia. Essendo fumatrice sono andata da un pneumologo per capire le cause del mio fiato corto e dopo anamnesi, visita e spirometria , il medico mi disse che sotto l'aspetto respiratorio era tutto a posto.
Allora torno dal mio medico di base che inizialmente mi disse che poteva trattarsi di ansia ( sono molto ipocondriaca) , mi prescrive esami sangue tra cui ferro, ferritina, ggt, ast, alt, creatinina e tsh. Tutti nella norma tranne il tsh che è risultato 0,00.
Ho partorito 6 mesi fa e prima della gravidanza il mio tsh era perfetto, avevo solo gli anticorpi antitireoglobulina leggermente più alti della norma.
In attesa di portare gli esiti al mio medico, volevo chiedere cosa vuol dire un tsh così basso? Sono dovuti a quello le mia tachicardia e dispnea? Cosa mi consigliate di fare come esami aggiuntivi?

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Il solo TSH, non e' sufficiente per conclusioni diagnostiche, anche se sospetto per una disfunzione tiroidea. Andrebbero quindi dosati anche l'FT4 e l'FT3, unitamente agli anticorpi anti tiroide.
Opportuno il consulto di un endocrinologo.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 252XXX

Salve dottore,
Ho effettuato ulteriori esami ematici per la tiroide ed ecco i seguenti esiti:

Ft3 4.39. ( 1.45-1.48)
Ft4 1.70 (0.70-1.48)

Tsh 0.00. (0.45-3.50)

Anti perossidasi 1.72 ( <5.6)

Anti tireoglobulina 41.64 ( <4.1)

L'ultimo valore così elevato mi ha spaventata, adesso andrò ovviamente da un endocrinologo, nel frattempo volevo chiederle se questi valori sono preoccupanti e cosa significano ?
Grazie infinite della Sua gentilezza

[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Sembrerebbe trattarsi di una condizione di ipertiroidismo, probabilmente su base autoimmune.
Sarebbe utile integrare le indagini anche col dosaggio degli anticorpi anti recettore del TSH e un esame ecografico.
Opportuna, in ogni caso, la visita dell'endocrinologo, che valutera' anche sull'eventuale terapia.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#4] dopo  
Utente 252XXX

Buongiorno Dottore,
ieri sono stata dall'endocrinologo il quale dopo una breve anamnesi e visione degli esami ematici, dopo una breve visita ( palpazione collo, misurazione pressione e frequenza cardiaca) mi ha spiegato che si tratta di tireotossicosi, Morbo di Basedow.
La tiroide ha detto che alla palpazione non risultava ingrossata ne' presenza di moduli ma mi ha comunque prescritto ecografia e tra 45 gg dosaggio degli ormoni tiroidei .
Come cura mi ha prescritto 2 cp di Tapazole al giorno e 2cp di Inderal.

No ad alimenti contenenti iodio e mi ha detto assoluto riposo. Ma con una bimba di 7 mesi per me è impossibile stare a riposo...
Dottore la mia preoccupazione più grande, nonostante al momento non abbia disturbi, e' che questo morbo mi possa provocare l'esoftalmo. C'è un modo per prevenire che questo accada?

[#5] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Mi sembra un'impostazione sostanzialmente condivisibile, anche se integrerei gli esami anche con i dosaggio degli anticorpi anti recettore del TSH.
Circa l'eventuale e del tutto ipotetica associazione con l'oftalmopatia, gia' la correzione dell'ipertiroidismo e' un elemento importante nel prevenirla.

Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#6] dopo  
Utente 252XXX

Buonasera Dottore,
Innanzi tutto grazie ancora per la Sua gentile attenzione; l'endicrinologo che mi ha visitata mi ha prescritto , da fare tra 45gg, esami sangue per Tsh, Ft3, Ft4 e Trab , oltre ecografia tiroidea che andrò già a fare lunedì prossimo.
Come ho scritto nel primo messaggio,ho partorito lo scorso fine luglio ed avendo fatto un ICSI eseguii prima moltissimi esami ematici, tra cui quelli per la tiroide e tutti i valori prima della gravidanza erano nella norma. Potrebbe trattarsi di un ipertiroidismo post partum e se così fosse si risolverebbe con un ciclo di cura oppure potrebbe diventare ugualmente cronico ?
L'endicrinologo a cui mi sono rivolta diceva che le opzioni potevano essere due : ipertiroidismo post partum o morbo di Basedow, escludendo subito la prima, eppure ho letto testimonianze di casi in cui il tutto era stato scatenato proprio dal parto. Per cui Dottore, Le vorrei chiedere se si possa escludere da subito che il mio problema possa esser scaturito dal parto, ed il fatto che i miei valori non siano poi così elevati può essere un buon segno oppure non è importante di quanto siano alti i valori rispetto alla norma?
Scusi tutte queste domande che purtroppo non ho rivolto al medico che mi ha visitato in quanto subito non ho dato peso alla diagnosi fatta, ma una volta a casa leggendo qua e là un po' di informazioni in merito al Basedow mi sono allarmata non poco.....
Grazie nuovamente per la Sua disponibilità, cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Non si può escludere una relazione con la recente gravidanza. In ogni caso ai fini diagnostici è importante il dosaggio dei TRAb. La loro positività, soprattutto se a titolo alto, orienterebbe in maniera più decisa per la diagnosi di Morbo di Basedow.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#8] dopo  
Utente 252XXX

Grazie infinite per i Suoi preziosi consulti, Le auguro una buona giornata

[#9] dopo  
Utente 252XXX

Buonasera Dottore,
Scusi se approfitto ancora della Sua gentile disponibilità; oggi ho fatto ecografia tiroidea con il seguente esito:

La tiroide si presenta in sede bilobata di dimensioni nei limiti della normalità :
Diametro ap lobo destro 2cm, lobo sinistro 2 cm, istmo 0,3 cm.
La ghiandola presenta ecostruttura ipoecogenea , finemente disomogenea , per la presenza, in entrambi i lobi, di alcune areole nettamente ipoecogene, a margini regolari, in quadro ecografico suggestivo per tiroidite.
Al controllo odierno non si apprezzano, in entrambi i lobi, formazioni nodulari solide o cistiche.
All'eco color doppler il flusso vascolare di ciascun lobo della ghiandola e' lievemente incrementato.
La trachea e' in asse.
Bilateralmente si riconoscono alcuni linfonodi latero cervicali di aspetto reattivo , delle dimensioni massime di 0,7 cm a destra e 1 cm a sinistra.

Che significato posso attribuire a questa ecografia? Può confermare la diagnosi di Morbo di Basedow? Mi mancano solo gli esami ematici riguardanti i Trab che però dovrei fare alla fine di questo ciclo di 45 gg di Tapazole . Grazie infinite della Sua gentilezza

[#10] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Per come viene refertato l'esame ecografico, viene confermata la presenza di una tireopatia autoimmune. La vascolarizzazione solo lievemente aumentata, potrebbe orientare più' verso una forma tipo tiroidite di Hashimoto, che verso il Morbo di Basedow. Tuttavia, resta di fondamentale importanza, ai fini diagnostici il dosaggio dei TRAb.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#11] dopo  
Utente 252XXX

Grazie infinite Dottore

[#12] dopo  
Utente 252XXX

Dottore perdoni le mie ulteriori domande e sempre restando nei limiti di un consulto a distanza e in totale regime di ipotesi, ma i miei valori ematici tiroidei non propendono più verso un ipertiroidismo considerato il Tsh a 0,00 e la tiroide di Hashimoto non si presenta con valori ematici da ipotiroidismo? Potrebbe accadere che esordisce con valori da iper per poi passare ad ipo? Scusi la mia ignoranza e bisogno di sapere , sinceramente sarei più tranquilla se si trattasse di Hashimoto piuttosto che di Basedow e credo andrò a dosare i Trab prima di aspettare i 45 gg di terapia . Grazie ancora per tutto Le auguro una serena giornata

[#13] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
La Tiroidite di Hashimoto, puo' associarsi a una normale, ridotta o anche un'aumentata funzione ghiandolare.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#14] dopo  
Utente 252XXX

Grazie infinite

[#15] dopo  
Utente 252XXX

Buongiorno Dottore,
Mi perdoni se approfitto nuovamente della Sua gentile disponibilità, sono stata da un altro endocrinologo il quale dopo avermi visitata e visionato gli esami già effettuati, mi ha detto di proseguire ancora per 15 gg la cura ( 2 tapazole al gg) e poi rifare i dosaggi ormonali compresi i Trab e vedere, se saranno scesi, di poter già ridurre la cura ad una compressa al giorno , perché il fatto che i valori non siano di molto sopra la norma , tranne il Tsh indosabile, ed il fatto che a parte la tachicardia ed un po di irrequietezza non accuso altri sintomi, a lui fanno ben sperare e non mi ha parlato di morbo di Basedow come il precedente medico, anche per la lieve vascolarizzazione presente nella ecografia, come aveva detto anche Lei, vedremo tra non molto se i nuovi esami lo confermeranno .
Dottore adesso sono 18 giorni che ho iniziato il tapazole, ma la tachicardia non mi abbandona mai, assumo 2 Inderal al gg ma non vedo grossi miglioramenti da questo punto di vista ed allora vorrei chiederLe dopo quanto, mediamente , dall'inizio della cura la tachicardia regredisce? Ho il timore che se è sempre così presente forse la cura non sta dando buoni risultati?grazie ancora Dottore Le auguro una buona giornata

[#16] dopo  
Utente 252XXX

Buona sera Dottore,
Oggi ho ritirato gli esiti degli esami ormonali tiroidei dopo aver effettuato un mese di trattamento con Tapazole 2cpr al giorno
Tsh 1.23 ( 0,45-3,50)
Ft3 2,81 ( 1,45-3,52)
Ft4 0,78 ( 0,70-3,48)
Trab 0,6 ( <0,5) valori normali 0,5 ASSENTI se PRESENTI il titolo va correlato alla clinica

Il Tsh che prima era indosabile e' salito e gli altri valori , seppur fossero di poco fuori norma, adesso rientrano nei range. In attesa di recarmi dall'endocrinologo che mi segue gradirei tanto un Suo parere.
i Trab che risultano essere positivi, come possono essere interpretati a questo punto?
Se positivi possono indicare morbo di Basedow e' corretto?
Attualmente gli unici sintomi che ho sono tanta ansia e un po di tachicardia ( 85 bpm che dopo assunzione di Inderal scendono a circa 72bpm , ma essendo una persona molto ansiosa non so se vi sia correlazione )
La ringrazio per la Sua attenzione e le auguro una buona serata
Cordiali saluti

[#17] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Mi sembra ci sia un'evoluzione funzionale decisamente positiva. Il lieve spostamento dei TRAb, mi sembra poco significativo.
Ci si potrebbe quindi orientare, piu' verso una forma di Tiroidite di Hashimoto.
E' in ogni caso da sottolineare, che non sempre la mancata positivita' degli anticorpi anti recettore del TSH, puo' escludere del tutto la possibile presenza, di un Morbo di Basedow.

Cordialmente

Dr Sergio Di Martino
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#18] dopo  
Utente 252XXX

La ringrazio di cuore Dottore , cordiali saluti