Utente 187XXX
Buonasera. Ho 31 anni e per 3 anni circa ho assunto la pillola Yasmin, regolarmente prescritta dal mio ginecologo. Negli ultimi mesi, tuttavia, si è verificata un'improvvisa scomparsa del ciclo, dovuta ad un aumento della prolattina. L'endocrinologo, dopo avermi ordinato l'esame della prolattina seriata, mi ha prescritto risonanza magnetica con contrasto, eseguita la scorsa settimana con esito negativo e, al fine di ridurre i valori della prolattina, mi ha prescritto l'assunzione del Dostinex, due giorni a settimana, per tre mesi. Intanto, il ginecologo mi ha prescritto una nuova pillola, Zoely.
Ora, l'assunzione combinata Dostinex - pillola riduce l'efficacia contraccettiva di quest'ultima? E' possibile assumere contemporaneamente i due farmaci?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Isnardo Ferrari

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
La concomitante assunzione di Dostinex non inficia l'effetto contraccettivo della pillola. Non ha però riferito i valori della Prolattina seriata, utili per meglio valutare l'opportunità della terapia con Dostinex, la dose e la durata presumibile della terapia stessa; la risonanza magnetica negativa indica comunque una diagnosi di iperprolattinemia idiopatica, cioè senza adenomi ipofisari documentabili.
Cordialmente
Dr. carloisnardo ferrari

[#2] dopo  
Utente 187XXX

Buonasera. La ringrazio infinitamente per la risposta. I valori della prolattina seriata sono i seguenti: 60 - 59 -55.
Dovrò assumere Dostinex da 0,5 mg, due compresse a settimana, per tre mesi circa e ripetere nuovamente l'esame della prolattina al termine della terapia.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Isnardo Ferrari

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
La terapia può andar bene, ma non va sospesa a tre mesi, a tre mesi va rivalutata ls Prolattina, poi si potrà decidere la dose con cui proseguire (normalmente la terapia si prosegue per almeno uno o due anni, magari a dosi basse).i suoi livelli basali erano moderatamente ma significativamente elevati e tutti e tre sostanzialmente uguali a indicare che si tratta di una vera iperprolattinemia
Cordialmente
Dr. carloisnardo ferrari