Utente 348XXX
Salve dottori,
vi spiego in breve la mia situazione: in seguito ad aumento ponderale di peso, freddolosità, ritenzione idrica molto accentuata, stanchezza perenne e sintomi vari ho eseguito analisi del sangue riguardanti la tiroide, con risultato:
TSH 2,68 (0-4.5)
Ab antiTPO 34 (0-34)
Ho effettuato inoltre l'esame del cortisolo che è risultato a 7.6 (8-25).
Mi sono recata da un endocrinologo per avere un consulto, il quale mi ha fatto un'ecografia in cui risulta solo una lieve disomogeneità dovuta, a detta del medico, a Tiroidite di Hashimoto. Dunque mi ha prescritto terapia ormonale tiroidea con Tiroide IBSA 74mcg + 21,40 mcg, da prendere nella quantità di 1/2 compressa al dì e Cortone Acetato 25 mg da prendere in quantità di 1 compressa al mattino e 1/2 al pomeriggio.
Inoltre mi ha consigliato una terapia priva di carboidrati e totalmente aglutinata.
Non ho riscontrato miglioramenti a livello di peso né di ritenzione idrica, ma ciò che mi preoccupa è una notevole tachicardia che mi affligge da ormai parecchi giorni.
Vorrei dunque chiedere un vostro parere su questa terapia e vorrei anche domandarvi se posso sospendere la Tiroide IBSA (dati gli effetti collaterali) o se vado incontro a pericoli e, eventualmente, se è necessario diminuire ulteriormente la dose prima di sospenderla del tutto.
Vorrei inoltre un vostro parere anche sulla terapia con il Cortone Acetato.
Grazie infinite.
Cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Isnardo Ferrari

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
Devo dirle che a mio parere ne' la Tiroide Ibsa né il Cortone sono indicati nel suo caso, in quanto non mi risultano evidenze a favore della diagnosi né di ipotiroidismo né di iposurrenalismo. È possibile in ogni caso che la dose di Tiroide sia comunque eccessiva (cosa facilmente verificabile con un prelievo per TSH e FT4) e responsabile quindi della tachicardia. Consiglierei quindi, fermo restando che un giudizio reale richiede una visita completa più la visione di tutti gli accertamenti eseguiti, di fare questo controllo ed eventualmente sospendere queste terapie
Cordialmenre
Dr. carloisnardo ferrari